Trovare lavoro in Australia

0 Flares 0 Flares ×

Sei arrivato nella terra dei canguri e vuoi cominciare la tua vita oltreoceano partendo con il piede giusto? Che tu sia venuto per studiare in Australia o no, la prima cosa di cui hai bisogno per poterti mantenere è un lavoro.

Per concentrare le tue energie in modo efficace, hai bisogno di alcuni utili consigli che riguardano la pianificazione della tua esperienza australiana.

Innanzitutto devi avere le idee chiare sul visto: per svolgere una mansione dovrai avere a disposizione il giusto tipo, infatti con quello turistico non è possibile essere assunti e le sanzioni in caso di abuso sono molto severe. La soluzione ottimale è il Working Holiday Visa (WHV), un visto di vacanza e lavoro per i giovani con meno di 30 anni.

Una volta che ti sei procurato il visto, dovrai avere un curriculum vitae adeguato e una lettera di presentazione. I modelli dai quali puoi prendere spunto sono scaricabili gratuitamente da portaleaustralia.com.

In breve, il tuo cv deve contenere i seguenti parametri:

  • Dati personali

Riporta nome e cognome, indirizzo, numero di telefono, e-mail ed eventualmente il tipo di visto (visa type): se hai un Working Holiday Visa ti consiglio di inserirlo tra le informazioni, ma se hai un visto per studenti non ti conviene includere questo dato, perché con questo tipo di visto puoi lavorare solo 20 ore a settimana, quindi verresti automaticamente scartato per tutte le mansioni che richiedono un impegno superiore; invece omettendo questa informazione avresti la possibilità di parlarne a voce durante il colloquio con il datore di lavoro e accordarti su un orario compatibile con le tue possibilità;

  • Obiettivi (Objectives)

Si tratta di una presentazione al resume nella quale dovrai indicare le motivazioni per le quali sei intenzionato a lavorare in Australia; puoi tranquillamente copiare i modelli universali, nei quali viene generalmente indicato come obiettivo guadagnare esperienza nel lavoro all’estero;

  • Profilo (Profile)

In questa sezione dovrai presentarti in modo da convincere il tuo papabile datore di lavoro ad assumerti; ad esempio potresti descriverti come un laureato e un assiduo lavoratore;

  • Istruzione (Education)

Nello spazio dedicato all’istruzione dovrai inserire tutti i titoli di studio conseguiti in Italia e all’estero;

  • Esperienza (Experience)

Il consiglio numero uno è inserire esperienze solo relative alla mansione alla quale ambisci: evita informazioni inutili;

  • Abilità (Skills)

Qui dovrai inserire le tue doti, come ad esempio il possesso della patente o la conoscenza di più lingue;

  • Disponibilità (Availability)

Specifica la tua disponibilità per una mansione, per esempio potrebbe essere dal lunedì al venerdì;

  • Referenze (Referees)

Si tratta delle raccomandazioni: inizialmente potrebbero essere gli estremi dei tuoi precedenti datori di lavoro in Italia. Generalmente in Australia non indagheranno troppo sul tuo passato, ma nel caso dovessi ricoprire una posizione relativamente alta potrebbero chiamare i tuoi contatti di referenza.

Ti consiglio di studiare con cura il tuo curriculum già in Italia per arrivare preparato alla presentazione. Solitamente se il tuo resume verrà preso in considerazione dovrai affrontare un colloquio (interview) ed eventualmente un periodo di prova (trial) che di solito non è retribuito, specialmente nel campo della ristorazione (hospitality).

Non permettere ai tuoi datori di pagarti in nero: purtroppo si tratta di una consuetudine, benché sia pericolosa e illegale. Per essere pagato in modo legittimo dovrai essere in possesso del Tax File Number (TFN), reperibile negli uffici appositi, che ti servirà per pagare le tasse ed ottenere eventualmente il rimborso delle stesse.

In generale i salari australiani sono più alti di quelli italiani, ma anche le spese crescono proporzionalmente e te ne accorgerai presto una volta qui!

Passando a come trovare lavoro, ti suggerisco di sperare e contare solo su te stesso. Sono minime le probabilità di trovarsi al momento giusto nel posto giusto e ottenere immediatamente lavoro: nella maggior parte dei casi non sarà così.

Considera che se sei venuto per studiare in Australia, quello che fa per te è un lavoro part-time, quindi recati nella zona turistica: troverai molte posizioni nel settore dell’accoglienza e della ristorazione, dove i datori sono abituati ad assumere ragazzi stranieri. Altrimenti un’alternativa decisamente valida è quella di trovare un lavoro stagionale nelle fattorie australiane durante il periodo della raccolta. Se sei interessato a questo campo lavorativo, consulta la National Harvest Guide, dove troverai tutte le informazioni necessarie ed attendibili in quanto diramate direttamente dal governo.

Per avere informazioni sui posti disponibili puoi chiedere negli ostelli, occupati da tanti backpackers che hanno esperienza nei lavoretti per studenti.

Un’altra fonte di informazioni possono essere i quotidiani locali; il mio consiglio è di concentrarti su questi ultimi, ma soprattutto di fare molta ricerca sul campo. La prima cosa da tenere presente è che in una grande città ci sono sicuramente più possibilità di lavoro, ma c’è anche più concorrenza; invece in un piccolo centro ci sarà minore offerta di manodopera ma sarà anche più facile trovare lavoro.

Per fare ricerca sul campo il tuo miglior alleato sarà Google Maps: svolgi una ricerca inserendo la parola chiave del campo di lavoro che cerchi (ad esempio Italian restaurants) e il luogo (non scrivere il nome di una città ma quello del suburb al quale sei interessato, ovvero del quartiere). Così eviterai di commettere l’errore che spesso fanno molti stranieri di percorrere la via principale della città lasciando curriculum dove altre mille persone sono passate prima di loro. Ci sono molte più possibilità di lavoro nelle stradine meno conosciute.

Un ultimo consiglio è quello di non recarti nei locali durante le rush hours (ore di punta): l’orario ideale per presentare il tuo resume è tra le due e le cinque del pomeriggio. Mi raccomando: lascia il tuo cv soltanto al titolare o al manager, guardalo negli occhi e parlaci faccia a faccia per fargli capire che sei motivato e veramente interessato al posto di lavoro disponibile.

Per ogni dubbio, rivolgiti a noi di portale Australia.com e visita portaleaustralia.com per ricevere aiuto nella pianificazione del tuo piano australiano di successo! E ricorda sempre: se puoi sognarlo, puoi farlo.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×

Tags: trovare lavoro in australia

Comments are closed.




0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×