Torna la quarta edizione del Freeride Challange Punta Nera

0 Flares 0 Flares ×

FREERIDE CHALLANGE PUNTA NERA 2013

Cortina d’Ampezzo, 4-6 aprile

freeride-cortina

L’adrenalina scende fuori pista. Torna il Freeride Challange Punta Nera sulle nevi del Faloria.

Una tre-giorni interamente dedicata agli “sciatori di fantasia” di tutte le età e di tutti i livelli di preparazione.

Il Trofeo Vertical Combined Marco Da Pozzo giunge alla seconda edizione con la combinata freeride-boulder. Giovedì apertura con il Trofeo Scoiattoli, gara di scialpinismo in notturna.

Immancabile anche il Junior Freeride, l’unica manifestazione italiana di freeski per minorenni.

Allo show dei riders tanti eventi collaterali, dal cioccolata party del venerdì al concerto finale al Rifugio Faloria, senza dimenticare il tema della sicurezza in montagna,

grazie agli approfondimenti e agli stand durante il Safe day.

Per info: www.freeridepuntanera.com

 

Primavera in libertà a Cortina d’Ampezzo. Torna la quarta edizione del Freeride Challange Punta Nera sulle nevi incontaminate del Faloria: a riscaldare i cuori con una scarica di adrenalina la tre-giorni di sci estremo e fuori pista, organizzata dallo Sci club 18, in collaborazione con le Guide Alpine di Cortina.

Da giovedì 4 a sabato 6 aprile si parleranno solotre lingue, quelle dello scialpinismo, dell’arrampicata sportiva e del freeride. La tanto attesa novità del 2013 sarà il Trofeo Scoiattoli, la gara di scialpinismo in notturna: il primo giorno, giovedì, tutti (professionisti e non) potranno prender parte alla sfida che partirà da Rio Gere alle ore 19.30 e arriverà fino al Rifugio Faloria. Qui, ad attendere i temerari d’alta quota ci saranno musica e pastasciuttata.

Il Trofeo Vertical Combined Marco Da Pozzo giunge così a una seconda edizione ancora più avvincente di quella vista all’esordio del 2012. Grande attesa per la combinata freeride-boulder che incoronerà lo sciatore-scalatore che avrà dimostrato maggior precisione, determinazione e velocità.

A fare da contorno al giorno d’apertura, il Safe day, con approfondimenti dedicati alla sicurezza in montagna: all’arrivo della funivia Faloria gli stand del Soccorso Alpino, della Guardia di Finanza, dei Carabinieri illustreranno le nuove tecniche di soccorso in pista.

Venerdì 5 aprile, alle ore 14.30, spazio alla seconda edizione del Junior Freeride Puntanera, prima e unica manifestazione italiana di freeski aperta esclusivamente ai minorenni. I ragazzi gareggeranno nelle tre discipline, sci-snowboard-telemark, in un ambiente controllato e sicuro all’interno del comprensorio Cortina3. Il vincitore assoluto vincerà il pettorale numero 1 e farà da apripista il giorno seguente al Freeride Challenge Punta Nera accompagnato dal suo maestro. Il pomeriggio prosegue in piazza Angelo Dibona con la seconda tappa del Vertical Combined Marco Da Pozzo, ovvero una gara di boulder (arrampicata sportiva) aperta a tutti. Al termine, premiazione dei ragazzi in Conchiglia ed estrazione dei pettorali per la sfida Open del giorno dopo.

Momento clou della manifestazione appunto, sabato 6 aprile, quando i concorrenti raggiungeranno in elicottero i “cancelletti di partenza”, pronti per l’ultima tappa del Vertical Combined Marco Da Pozzo fissata alle ore 10.00. Cliff, rocce, pendenze non intimoriranno i riders disposti a tutto pur di aggiudicarsi l’ambito trofeo. Alle 14.00 premiazioni, pranzo e festa con concerto al rifugio Faloria.

 

Un evento intenso e spettacolare, che unisce allo sport anche una sensibilizzazione al rispetto della natura e della montagna. Aperto a professionisti e semplici amatori, il Carrera Freeride Challenge è stato l’evento di Freeride più seguito in Italia nel 2012 che ha visto la partecipazione di 120 atleti per la gara di sci e più di 50 per la gara di combinata. Un altro successo è alle porte.

La scelta di una location come Cortina conferma la vocazione della Regina delle Dolomiti per i radical sports. Tante sono le occasioni per vivere la montagna a “briglie sciolte”, con un unico imperativo: coraggio e avventura. Per sciare da soli, lontani dalle piste “istituzionali” si può scegliere tra Creste Bianche, Bus di Tofana, Canalino del Prete e Sci 18, luoghi ideali per il freeride. Dedicato a chi preferisce le acrobazie su neve il Cortina Snowpark, un paradiso per esercitarsi con il freestyle. Ali in spalla e sci ai piedi e avere la sensazione di volare: al Passo Giau si va a caccia del vento giusto con lo snowkite. E ancora: possibilità di praticare ice trekking, snow diving (guida su ghiaccio) e k-track (salire e scendere sentieri innevati con la propria Mtb).

Per una vacanza in tutta libertà, pacchetti e offerte soggiorno sul sito: www.cortina.dolomiti.org

www.freeridepuntanera.com

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×

Comments are closed.




0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×