Torna la neve, si chiude il primo maggio

0 Flares 0 Flares ×

A Cortina si scia fino al primo maggio, con piste aperte e perfettamente battute grazie anche alle ultime precipitazioni: tra il fine settimana di Pasqua e ieri, infatti, in quota sono scesi dai 30 ai 50 centimetri di neve fresca.

Con lunedì hanno chiuso i battenti le piste del Lagazuoi, di Col Gallina e delle Cinque Torri. Serrata anche per la zona delle Tofane tra, Socrepes, Rumerlo e Pomedes; sulla Tofana resterà aperta fino al 22 aprile Ra Valles, mentre in Faloria si andrà avanti fino al tradizionale ponte del primo maggio. Ieri, sebbene ci fosse vento, neve e molto umido, erano in duecento a sciare.

La primavera ha regalato anche un repentino calo delle temperature: domenica notte la colonnina di mercurio è scesa di 13 gradi sotto lo zero e sono stati nuovamente azionati i cannoni per creare neve artificiale. «Questa stagione è da record», ammette Enrico Ghezze, presidente degli impianti a fune di Cortina, San Vito Auronzo e Misurina. «L’anno scorso avevamo aperto in Faloria il 13 novembre e abbiamo garantito piste perfette fino al primo maggio. Quest’anno abbiamo aperto il 26 novembre e proseguiamo fino al primo maggio, quando ci sarà la decima edizione del Faloria ski Challenge, che saluterà la stagione con una gara di sci e una festa per tutti. È stato un inverno bizzarro, con poca neve, temperature in picchiata a febbraio ed elevate a marzo. Ora di nuovo freddo e perturbato. Ma grazie al lavoro degli addetti alle piste abbiamo garantito tracciati sempre perfetti. Certo abbiamo investito molto. La neve artificiale quest’anno ci è costata in Faloria quasi due milioni di euro, ma ce l’abbiamo fatta. Proprio martedì ci sono arrivati anche i complimenti dell’amministrazione», rivela Ghezze, «che certo fanno piacere, soprattutto a coloro che hanno trascorso le notti in pista a preparare i tracciati. In in Faloria al pomeriggio abbiamo gli sci club che continuano a venire ad allenarsi e al mattino abbiamo un buon afflusso con i maestri di sci. Già alle 8.30 quando apriamo la funivia ci sono i maestri che stanno seguendo i corsi di perfezionamento per istruttori e quelli di avviamento per i giovani che hanno passato la preselezione».

A Ra Valles la funivia apre ancora prima, alle 7.30, per dare la possibilità di sciare un’ora in più. I rifugi di alta quota sono aperti e stanno organizzando numerosi momenti musicali e culinari per garantire anche agli ultimi sciatori la giusta accoglienza. Da sottolineare che Cortina è l’unica località sciistica del Dolomiti Super Ski che garantisce impianti aperti fino al primo maggio.

di Alessandra Segafreddo

Fonte: CorriereDelleAlpi.it

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×

Tags: aperture, Cortina, Faloria, piste, ra valles

Comments are closed.




0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×