THE AMERICAN DREAM: In California tutti uniti

0 Flares 0 Flares ×

THE AMERICAN DREAM

In California tutti uniti

Cortina d’Ampezzo sbarca negli Stati Uniti.

In aprile la Regina delle Dolomiti si presenterà a Los Angeles all’Istituto Italiano di Cultura.

Un’occasione unica per far conoscere oltreoceano le bellezze, le tradizioni e l’offerta turistica ampezzana.

Workshop, proiezioni di cortometraggi, ma anche incontri one-to-one con addetti ai lavori: un’iniziativa interessante per il target di alto livello e per il format scelto.

Ulteriore dimostrazione di come l’unione faccia, sempre, la forza.

 

Cortina d’Ampezzo vola in California. A inaugurare la primavera, tra le varie attivitĂ  svolte nei mercati di riferimento, Cortina Turismo ha in preventivo un viaggio oltreoceano. Destinazione: Los Angeles, luogo scelto per organizzare un evento eccezionale e unico. In aprile, la data Ăš in corso di definizione, le Dolomiti ampezzane si presenteranno al pubblico USA: protagonista il patrimonio naturale UNESCO, insieme alle tradizioni, alla storia, all’enogastronomia, agli eventi sportivi e culturali e alla rinomata ospitalitĂ  di un territorio tra i piĂč conosciuti a livello internazionale.

 

L’idea nasce da un’intuizione di Christian Mariotti, ampezzano residente a L.A. molto conosciuto all’ombra delle Tofane – ed ora anche a L.A. – per la sua carriera di musicista locale: al consorzio di promozione turistica Cortina Turismo ha proposto di “trasferirsi” per un giorno nella patria di Hollywood e organizzare un evento-contenitore presso l’Istituto Italiano di Cultura, che conta ben 6.000 iscritti. Un’iniziativa che CT ha accolto subito con entusiasmo, considerando la location interessante sia per la tipologia di clientela – un target di alto livello – sia per il format.

 

In programma proiezioni di cortometraggi, un evento al pubblico, possibilitĂ  di assistere e partecipare a workshop di cucina e appuntamenti dedicati agli addetti ai lavori: agenzie, tour operator e stampa. Qui, a due passi dal famoso quartiere di Beverly Hills, arriveranno anche numerosi hotel di Cortina, che, oltre a supportare il lavoro istituzionale del consorzio, potranno attuare direttamente le loro strategie commerciali. Importante sarĂ , soprattutto, la presenza contemporanea di hotel soci e non di CT. Un chiaro segnale di come «l’obiettivo di far parte tutti del Consorzio, voglia essere raggiunto anche con questo primo passo», hanno affermato il presidente di Cortina Turismo Stefano Illing e Gherardo Manaigo, presidente dell’Associazione Albergatori.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×

Comments are closed.




0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×