SUMMER TIME @ CORTINA D’AMPEZZO

0 Flares 0 Flares ×

SUMMER TIME @ CORTINA D’AMPEZZO

Pronta al via la ricca estate di Cortina d’Ampezzo.

Due mesi (luglio e agosto) dedicati all’enogastronomia, uno (giugno) ai runners, un progetto per giovani designer e artigiani locali, l’iniziativa “Botteghe aperte” e oltre 200 eventi in programma fino a settembre inoltrato.

A inaugurare la stagione, dopo il successo milanese, arriva tra le Dolomiti

“Colortaste. La cucina si fa arte”. 14 chef stellati immortalati negli scatti del fotografo Alfonso Catalano saranno esposti in una mostra diffusa tra ristoranti e rifugi d’alta quota, palcoscenici anche di show cooking ed eventi gastronomici.

La seconda edizione di “CORTINAèCULTURA” animerà l’estate con un fitto calendario di eventi tra cinema, musica, letteratura e arte.

 

Tanti i servizi a disposizione degli instancabili sportivi grazie all’Hiking, Bike, Road Bike e Vertical Resort.

Mentre il relax arriva dal contatto diretto con la natura, grazie a percorsi Kneipp,

passeggiate meditative, fit-walking e saune oltre i 2.000 metri di quota, le Dolomiti diventano ancora più accessibili grazie all’e-bike.

Vacanze a misura di bambino con corsi creativi, campus e esercitazioni in tutta sicurezza in compagnia di guide ed esperti.

Pacchetti e offerte su www.cortina.dolomiti.org

 

Cortina d’Ampezzo, 30 aprile 2013_ Natura e cultura. È il binomio vincente dell’estate ampezzana, da fine maggio a ottobre, quando la scoperta del territorio diventa un viaggio sensoriale, un ritorno ai valori autentici della montagna, che parte da sentieri e percorsi sportivi da praticare all’interno del Patrimonio Naturale dell’UmanitĂ  UNESCO, gustando le specialitĂ  della gastronomia locale (ma non solo), fino ad arrivare all’eccellenza artigiana e a un’offerta culturale che trasforma ogni anno Cortina in “quotato” salotto di arte, letteratura, cinema e musica.

A tu per tu con la montagna. Le nuove prospettive per entrare in contatto con la vita d’alta quota passano dalle fioriture e dai tour in elicottero. Tra maggio e giugno si può assistere in prima fila allo sbocciare del rododendro, detto anche “rosa delle Alpi”. Seguendo il sentiero che dal Giau porta a Croda da Lago vale la pena percorrere tre ore attraverso i prati di Mondeval fino al lago di Federa. I curiosi più impavidi potranno invece scoprire i segreti celati dalla normale fisiologia delle rocce sorvolando le maestose cime dei Monti Pallidi: si decolla da Fiames e per 20 minuti si resta sospesi nel cielo, con sotto ai piedi panorami mozzafiato.

Cento per cento sport. Il giugno ampezzano si vive ai blocchi di partenza. Inizia con la Cortina-Dobbiaco Run(2 giugno 2013) e si conclude con The North Face Lavaredo Ultra Trail (28 giugno 2013): un mese “di corsa”. Atleti ma anche semplici appassionati potranno approfittare dei servizi che gli Hiking Hotel hanno pensato ad hoc per il popolo dei runners, come colazioni e menù energetici, bastoncini telescopici, packed lunch, acqua e tè per borracce, tisane naturali a tutte le ore e prenotazione di guide alpine e trainer personalizzati. Proposte vacanza per assistere in presa diretta ai due grandi appuntamenti sportivi: due notti per due persone a partire da 170 euro; tre notti per due persone a partire da 240 euro.

Cortina d’Ampezzo in estate è Hiking Resort: 400 chilometri di sentieri segnalati con tanto di tracce Gps, 56 rifugi e 13 impianti di risalita – accessibili comodamente con un’unica tessera, l’Hiking Pass – a cui si aggiunge il Dolomiti Trekking Tour, con pernottamento e servizio trasporto bagagli organizzato nei minimi dettagli. Luoghi incontaminati da esplorare in semplici camminate o itinerari impegnativi. Un must è la passeggiata all’interno del Parco Naturale delle Dolomiti d’Ampezzo che si estende su 11.200 ettari di terreno. Ma per ogni passione da hiker la Regina delle Dolomiti risponde con soluzioni ad hoc.

Dal tour cascate e laghi, dove a dominare è l’elemento acqua – il lago di Lìmedes e il Legaciò sono due gioielli incastonati nella roccia – a quello tra storia e leggende,per una full immersion nelcuore fiabesco delle Dolomiti alla ricerca delle misteriose Anguànes (creature dal piede di capra, serve del dio Silvano) o delle streghe malvage o ancora per visitare postazioni e trincee della Prima Guerra Mondiale. Fit & nature è l’ideale per chi vuole mantenersi in forma e misurarsi con la natura, grazie ai continui cambi di pendenza. Un’occasione anche di gioco per divertirsi con l’orienteering e il geocaching (la versione hi-tech) e per fare piacevoli incontri sulla via delle marmotte, delle aquile e dei camosci.

Raggiungere alte quote e view point sarà possibile già dal 25 maggio, con l’apertura dei primi impianti di risalita.

La passione per le due ruotesi chiama Bike e Road Bike Resort:700 chilometri di percorsi segnalati, 9 bike-hotel con servizi specifici per ciclisti, 7 bike-rifugi, 20 istruttori e un unico Bikepass per 9 impianti di risalita, a cui si aggiungono cartine, altimetrie e descrizioni dettagliate, roadbook e Gps scaricabili dal sito, e ancora, Bike Shuttle e Bike & Bus. Novità del 2013, le e-bike ovvero mtb motorizzate, in modo da rendere accessibili a tutti anche i percorsi piÚ impegnativi.

Ma l’estate è anche sinonimo di forza, intensità e decisione. Il Vertical Resort sfida gli avventurieri delle rocce offrendo 850 itinerari di arrampicata classica, 1.000 vie di scalate classiche e moderne, oltre 1.500 vie ferrate esistenti, perfette per esperti e climber in erba. L’arrampicata è una disciplina fisica ad alto tasso di emozioni, ma anche mentale, vicina alla filosofia zen grazie alla concentrazione, all’armonia e all’equilibrio richiesti, capaci di liberare dallo stress. Da quest’anno i freeclimber potranno mettersi alla prova sulle due nuove vie aperte al Cason de Formin: Buon compleanno Nat e La beffa. Mentre per seguire le orme dell’esercito imperiale austro-ungarico “basterà” salire lungo il sentiero dei Kaiserjaeger.

 

Cucina e pittura si danno appuntamento a Cortina. Dopo il successo di Milano, Colortaste. La cucina si fa arte arriva in Ampezzo. É fissata per metà giugno la seconda tappa in alta quota per l’originale mostra fotografica di Alfonso Catalano che ha coinvolto 14 chef stellatiMichelin nella preparazione di piatti ispirati alla pittura astratta del ‘900, facendo disporre “ad arte” gli ingredienti – i “colori” – su un piano – la “tela” – trasparente. Insoliti quadri “da mangiare con gli occhi” in un’esposizione diffusa che coinvolgerà l’intero territorio per ben due mesi, entrando nelle sale dei migliori rifugi e ristoranti ampezzani e dando vita a un ricco calendario collaterale di show cooking ed eventi off che vedranno protagonisti gli chef stellati insieme agli chef ampezzani.

All’ombra delle Tofane il benessere nasce dalla natura stessa. Un open space wellness che permette di ritrovare l’armonia di corpo e spirito grazie a speciali proposte all’aria aperta. Dai percorsi Kneipp dove muovere i passi sull’erba o a contatto con l’acqua al fit walking, ovvero l’arte del camminare bene: luoghi celati e insoliti da scoprire in compagnia delle Guide alpine. I sentieri si trasformano cosĂŹ in una somma di percezioni sensoriali personali e uniche per rilassarsi sportivamente e allo stesso tempo meditare camminando(il walkscaping):ispirati dall’enrosadira si riscopre il gusto lento dell’esplorazione. E oltre i 2.000 metri di quota il benessere si trasforma nella sauna finlandese del Croda da Lago – un bagno al vapore poco distante dal lago di Federa a 2.046 metri – e nella vasca a botte del Rifugio Scoiattoli, per coccole detox a 2.225 metri immersi in acqua costantemente riscaldata da una stufa a legna.

 

Cortina è pronta a trasformarsi in un parco giochi a cielo aperto per vacanze a misura di bambino. Anche i più piccoli sono i protagonisti dell’estate ampezzana: per loro tante idee e attività per avvicinarli alla montagna, alla natura, agli animali e unire conoscenza e divertimento.

La maestra fioraia Annette Gottmann richiama nella sua Officina delle Piante (www.officinadellepiante.com) i bimbi che hanno voglia di mettere le “mani in pasta” e sentirsi dei piccoli maghi: fino a settembre laboratori e corsi creativi insegneranno loro a riconoscere, raccogliere e utilizzare con fantasia fiori ed erbe spontanee del giardino. Dai lavori di bricolage all’artigianato naturale a “pozioni” di farmacia officinale, voleranno sulle ali della fantasia. Sempre per chi non ha paura di sporcarsi, le Guide alpine di Cortina (www.guidecortina.com) organizzano il Junior Outodoor Center. Unico requisito: avere dai 4 ai 14 anni e il campus avrà una risposta a tanti perché. Come si munge una mucca? Come si fa la lana? Da giugno a settembre, ogni giorno un’avventura per esaudire le curiosità dei più piccoli. Dolomiti Ski Rock (www.dolomitiskirock.com) organizza il Tree climbing – unpercorso avventuroso, perfettamente attrezzato e sicuro che si snoda tra ponti sospesi e teleferiche attraverso le grotte del bosco di Volpera – e l’arrampicata baby per muovere i primi passi in verticale.

Spazio anche alla cultura. Cultura del luogo, quella delle antiche tradizioni e cultura contemporanea, quella degli incontri, delle mostre e dei grandi appuntamenti. Dopo il successo dell’edizione numero zero, torna CORTINAèCULTURA, la lunga estate culturale che nel 2012 ha registrato ben 200 eventi (più di due al giorno) e 7 mostre, per la maggior parte gratuiti. Il salotto di incontri diffuso per tutta la città – e anche in quota – ha ottenuto per il 2013 il patrocinio del Ministero dei Beni e delle attività culturali, una legittimazione d’importanza e interesse rilevante. Tanti i protagonisti che andranno a comporre un mosaico di appuntamenti più che variegato: CortinainCroda, Cortinastelle, Estate cultura al Grand Hotel Savoia, Una Montagna di libri, Cortina inCanta, Festival e Accademia Dino Ciani, Corpo musicale di Cortina, Museo d’Arte Moderna Mario Rimoldi.

Una novità assoluta sarà Botteghe aperte, un progettopensato proprio per tutti coloro che hanno voglia di curiosare nelle lavorazioni artigianali locali ed entrare in contatto con saperi altrove scomparsi. Dall’architettura all’artigianato, dall’arte al design, alta è la qualità di opere conosciute e trasportate anche sui mercati di tutto il mondo. Le botteghe – cuore pulsante di queste tradizioni secolari – aprono le porte al pubblico. Falegnami, fabbri e mastri artigiani ogni giorno dalle 16.00 alle 18.00 (su prenotazione) racconteranno i segreti del mestiere e le tecniche che permettono, giorno dopo giorno, di trasformare la materia prima in opera d’arte. Lo shopping diventa così una sorta di caccia al tesoro nascosto, al pezzo unico e pregiato.

Protagonisti anche giovani designer: per loro è stato pensato “CULLAMI”, il primo concorso bandito da Cortina Turismo con il patrocinio della Facoltà di Design e Arti della Libera Università di Bolzano e la partnership tecnica di Dorelan. Designer mamme e papà presenteranno progetti di culle che una giuria internazionale selezionerà. Gli 8 progetti migliori prenderanno forma per mano delle maestranze artigiane di Cortina utilizzando i materiali del territorio.

Offerte e pacchetti soggiorno

Wellness & Nature, due notti in un hotel tre o quattro stelle con ingresso al centro benessere e possibilitĂ  di prenotare delle guide per essere accompagnati in escursioni. A partire da 200 euro (prezzo per due persone, in camera doppia, prima colazione inclusa).

Per una vacanza a tutta natura, short stay in malga o agriturismo. Tre giorni da vivere immersi nel Parco Naturale delle Dolomiti d’Ampezzo, tra i profumi e i colori inconfondibili dell’estate. A partire da 198 euro (prezzo per due persone, prima colazione inclusa).

Info, aggiornamenti e prenotazioni sul sito www.cortina.dolomiti.org

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×

Comments are closed.




0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×