SOPRA DI NOI IL CIELO. L’OSSERVATORIO ASTRONOMICO A COL DRUSCIE’ E IL PLANETARIO.

0 Flares 0 Flares ×

 

 

 

SOPRA DI NOI ILCIELO. L’OSSERVATORIO ASTRONOMICO A COL DRUSCIE’ E IL PLANETARIO.                                                                                                                                  Subito dopo Natale, continuano  le visite e il giorno 4 gennaio si svolgerà un suggestiva “Cena sotto le stelle”.  

Quando si vive a due passi dal cielo  non si può non sentire il suo richiamo, quando ad ogni sguardo verso l’alto nelle giornate limpide lo vediamo attraversato dai bolidi argentati che lo disegnano di linee rette biancastre  fino a dispersione nell’etere, o la notte quando esplode di stelle e di bagliori. Di certo, sollecitati da questa vicinanza negli anni Settanta del ‘900, alcuni appassionati diedero vita ad una  Associazione Astronomica che ha prodotto esiti eccellenti nella costruzione dell’Osservatorio Astronomico del Col Drusciè Helmut Ullrich e più tardi, nel 2009,  del Planetario intitolato a Nicolò Cusano.(astronomo, matematico, filosofo del XV sec). Il Col Drusciè è situato  a 1780 metri slm, ai piedi del massiccio delle Tofane, e si raggiunge in circa 15 minuti di auto da Cortina, in direzione località Gilardon  e Piè Tofana. Le apparecchiature, il telescopio Newton di 50cm di diametro e lo Schmidt Cassegrain Celestron11 hanno consentito di studiare i segreti del cielo profondo, galassie, ammassi,  stelle che esplodono e nebulose. Segnano l’eccellente  percorso scientifico dell’Osservatorio la scoperta di 29 Supernovae, di un pianetino al quale è stato dato il nome di Cortina,  lo studio delle recenti eclissi e quello della cometa Hale Bopp. A questa cometa la Cooperativa di Cortina dedicò una pubblicazione dal titolo Hale Bopp. La cometa del secolo.”,che è diventato un vero  best seller e ha già avuto numerose ristampe.                                                                                                                              Tra le proposte che possiamo  definire culturali durante un soggiorno a Cortina, rientra a pieno titolo questa della visita guidata all’Osservatorio e al Planetario, riconosciuti dai massimi esperti del settore come punto di riferimento scientifico. Le visite possono durare circa 90 minuti. E’ stato realizzato anche un potenziamento del sistema di osservazione ed è l’ Astroweb System, ovvero  un sistema di controllo del telescopio eseguito via internet che consente di utilizzare anche i dispositivi di tipo mobile iphone  e dà all’utente  studioso, studente o solo curioso del cielo, la possibilità di collegarsi dalla propria postazione e procedere alla osservazione. Che dire. E’ importante, quando si raggiunge una località che abbiamo scelto per una motivazione turistica, lasciarsi conquistare anche da quei suoi aspetti che forse non sono immediatamente in sintonia con il primo motivo che ci ha condotto lì. Tuttavia, se  veniamo a Cortina per praticare gli sport invernali, non bisognerebbe perdere l’’opportunità di recarci a Col Drusciè dove la visione del cielo è consentita nelle migliori condizioni possibili, anche per il bassissimo inquinamento luminoso. Quindi, oltre agli adulti  appassionati del cielo e dei suoi misteri, anche i gruppi di scolaresche che mettono in programma la settimana bianca nei dintorni di  Cortina,  possono prendere accordi per visite didattiche di alto profilo scientifico.E anche per il cielo, vale quello che abbiamo imparato per le escursioni in alta quota: la guida di persone competenti ed esperte, per ottenere il maggior beneficio di esperienze nel poco tempo che abbiamo a disposizione.

di Laura Vestrucci

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×

Comments are closed.




0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×