Sciare con i social network con la partecipazione di Gustav Thoeni

0 Flares 0 Flares ×

E’ vero, oggi si scia anche grazie ai social network: con Facebook, YouTube, Twitter, Instagram, perché sono sempre di più gli sciatori che si informano, si incontrano, organizzano le loro vacanze su Internet. Di questo parla il libro di Tiziana Fattor e Stefano Vietina “Sciare con i social network” (Padova, Arco Edizioni, 2016, 160 pp., 15 euro, acquistabile su internet sui siti www.arcosrl.info e www.stefanovietina.it), che si apre con una lunga intervista a Gustav Thoeni, un campionissimo a cui si deve (insieme alla “valanga azzurra” che dominò sulle piste di tutto il mondo negli anni ’70) il boom dello sci da discesa, ancora oggi vero traino dell’offerta turistica invernale sulle Dolomiti.
E ci sarà proprio Gustav Thoeni, vincitore di ben 4 Coppe del Mondo di sci alpino, alla presentazione del libro “Sciare con i social network”, il prossimo 12 agosto 2016 alle ore 18,00 al Miramonti Majestic Grand Hotel***** di Cortina d’Ampezzo. Nel corso dell’incontro, che fa parte del calendario di “Cortina Terzo Millennio” organizzato da Rosanna Raffaelli Ghedina, il campione sarà intervistato dal giornalista Stefano Vietina autore del libro.
Nel libro si racconta anche della nascita, nel 1974, e dello sviluppo del Consorzio Dolomiti Superski, che riunisce 130 società di impianti a fune, 12 aree sciistiche, migliaia di addetti e propone 1.200 km di piste sciabili; una realtà che utilizza ampiamente e con successo la Rete per farsi conoscere ed apprezzare, ma soprattutto per mettere a disposizione degli utenti le ultime applicazioni del Web 2.0 per pianificare, monitorare e condividere le proprie performance sciistiche. Un esempio, insomma, di come si possa oggi coniugare positivamente la qualità della proposta con la capacità di comunicarla e renderla immediatamente fruibile dagli appassionati.
Fare le cose bene e farle conoscere: questo è il segreto del successo per chi offre servizi al grande pubblico. Scontato, si potrebbe dire, soprattutto oggi nell’era di Internet, della Comunicazione istantanea, dell’Informazione diffusa e capillare. In realtà ancor più difficile e complesso proprio oggi perché, in un tempo in cui tutti comunicano, il rumore di fondo si fa sempre più forte e farsi ascoltare, in questo frastuono, non è semplice. Ma la Rete, sostengono gli autori del libro, se utilizzata adeguatamente può essere davvero uno strumento fondamentale per la promozione dell’offerta sciistica, un veicolo privilegiato del turismo di montagna. E tecnologia (web e telefonini) e montagna unite insieme, come sottolinea nella sua prefazione Massimo Marchiori (l’inventore di Hyper Search, l’algoritmo che sta alla base di Google), ci consentono di godere appieno di uno scenario unico, quello delle Dolomiti, patrimonio dell’umanità.
Appuntamento dunque al Miramonti di Cortina per la presentazione del libro ed anche per un tributo ad un campione, nello sport e nella vita, come Gustav Thoeni.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×

Comments are closed.




0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×