PRESEPI A CORTINA, TRA ARTE E TRADIZIONE Da Natale all’Epifania, visitiamo alcuni presepi allestiti a Cortina.

0 Flares 0 Flares ×
Presepe nella Chiesa Parrocchiale di Cortina.Basilica dei Santi Filippo e Giacomo.Natale 2012

Presepe nella Chiesa Parrocchiale di Cortina.Basilica dei Santi Filippo e Giacomo.Natale 2012

di Laura Vestrucci

Vigilia di Natale a Cortina. Lo spirito del Natale è onnipresente, anche qui, anzi, soprattutto qui dove si diffonde grazie alle innumerevoli idee di arredo urbano e alle iniziative di addobbi privati e pubblici, e  dovunque serpeggia quel clima di festa che invita alla socialità dei grandi  raduni familiari. Siamo circondati dalla maestosità delle dolomiti ampezzane, siamo quasi coccolati  dalla città che ci si offre in uno splendore da grande occasione,  trascorriamo molte ore della giornata sulle piste da sci o ci inoltriamo con le ciaspole verso i sentieri più accessibili nei boschi innevati. Ma quando la città ci richiama sul far del tramonto possiamo anche a Cortina, come in tante altre città del nostro paese, dedicare qualche ora alla visita dei presepi. Tanto più, se abbiamo la fortuna di trascorrere qui il  Natale. Ma possiamo farlo anche dopo Natale, fino alla festa dell’Epifania.

Una prima sosta è quasi d’obbligo in Basilica dove è stato allestito il  presepe che potremmo dire è stato “incastonato” in un mobile come una perla in un gioiello. Lo trovate subito alla vostra destra entrando dal portale principale e vedete bene che la  scena della natività è ambientata in un paesaggio luminoso che ha come sfondo il cielo e le cime dolomitiche.    L’alzata decorata del mobile  porta al centro la scritta in lingua latina: “Pro nobis puer natus est” che significa “ E’ nato per noi un Bambino”. Questo presepe è antico, quasi centenario, ed è stato restaurato tre anni fa dagli studenti dell’Istituto  D’Arte di Cortina. In questo periodo del Santo Natale potete ammirare, spostandovi verso il tabernacolo, una bella immagine di Gesù Bambino, raffigurato come già Sovrano, che si fa risalire alla metà dell’Ottocento.

C’è un altro presepe nella storia di Cortina che è caro agli abitanti non meno di quello in Basilica  e viene allestito nella bella chiesa Santuario della Madonna della Difesa, perciò ve lo proponiamo come prossima tappa. E  avrete anche l’occasione di conoscere questa chiesa con   la facciata a capanna  a due spioventi, liscia, movimentata  da linee decorative e da un affresco sopra il portale che raffigura la Madonna da cui prende il nome. L’interno dell’edificio è molto ricco  di sculture  e decorazioni  ( le opere sono  degli artisti Peskoller e Zeiler). L’altare maggiore ligneo, in  stile barocco, è  molto articolato per la presenza di soluzioni architettoniche  quali  colonne e statue. Qui i Frati minori hanno allestito il loro presepe costituito di belle e antiche statue scolpite in legno dagli artigiani artisti della val Gardena.

Se rimanete su Via della Difesa potete raggiungere in breve tempo la Casa di Riposo. Anche qui ogni anno viene allestito il presepe che è accessibile anche al pubblico negli orari di visita [9,30-11,00 e 14,30-18,00]. Vi dirigete nella sala living dell’edificio, il cuore della vita quotidiana, dove i coordinatori   collocano il presepe che ogni anno essi realizzano insieme con gli ospiti della Casa. Rimarrete piacevolmente sorpresi vedendo lo sfondo naturale che Cortina innevata crea, attraverso la vetrata della sala, alla scena classica del presepe: le statue tradizionali in gesso colorato,  la capanna, di corteccia di abete, il muschio  raccolto dal bosco, e i diversi personaggi disposti tra il muschio e i ciocchi di corteccia.   Con un rapido spostamento in auto verso sud, superando la località di Peziè, raggiungete la frazione di Zuel fino alla piccola chiesa di San Rocco, dove ogni anno nella cornice degli affreschi dai colori brillanti viene allestito un bel presepe.

Presepe nella Casa di Riposo di Cortina.Natale 2012.

Presepe nella Casa di Riposo di Cortina.Natale 2012.

E se volete un  souvenir di Cortina particolarmente legato al Natale non esitate a sceglier proprio   il presepe in legno intagliato e a colori vivaci.  Nei negozi specializzati nell‘arte del legno,di cui  Cortina è disseminata,   troverete sia presepi completi e in diverse dimensioni,  sia i singoli elementi da inserire  nel vostro presepe.

[Le foto sono state fornite da Don Fabiano Del Favero,Vice Parroco della Chiesa Parrocchiale di Cortina e da Cristian Viola, Educatore della Casa di Riposo di Cortina]

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×

Comments are closed.




0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×