Mostra alpaca e arte s’intrecciano sulle ande

0 Flares 0 Flares ×

La mostra presenta opere di maglieria, ricamo e tessitura realizzate in America Latina da numerose ragazze riunite in cooperative e seguite dalle volontarie dell’Operazione Mato Grosso e dell’Associazione don Bosco3A, oltre che da uno stilista.

La lana di alpaca, il tombolo, il telaio e le antiche tradizioni artigianali locali, unite allo straordinario talento delle artigiane andine, danno forma ad abiti, cappotti, borse, tappeti, sciarpe e svariati accessori caratterizzati da colori variopinti e da originali decorazioni.

Movimento “Operazione Mato Grosso”
Dal 1967, opera in Brasile, Bolivia, Ecuador e Perù, sostenuto esclusivamente dall’impegno di tanti gruppi di giovani e adulti, che in Italia dedicano il loro tempo libero per guadagnare i soldi necessari e andando loro stessi a vivere alcuni mesi, o anche anni, tra i più poveri. Nelle 100 missioni operanti in America Latina sono stati realizzati interventi nel campo della salute, dell’agricoltura, della forestazione, della distribuzione dell’acqua potabile, dei servizi sociali. Seguendo l’esempio di Don Bosco, l’impegno maggiore è però rivolto ai giovani: sono nate numerose scuole primarie, ma soprattutto artigianali per offrire un futuro lavorativo.

Le ragazze artefici dei manufatti in mostra hanno frequentato per 5 anni una scuola-collegio (taller) completamente gratuita. Terminato questo cammino, sono entrate in una “Famiglia artigiana”, dove svolgono il loro lavoro a casa, in accordo col tempo che debbono dedicare ai figli, alla cura della casa e della terra. La possibilità di lavorare e di veder riconosciuto il proprio lavoro dà dignità alle giovani che vivono sulle Ande, soprattutto nella zona del Cusco e nell’area di Ancash. La “Famiglia artigiana” sta in piedi grazie all’impegno gratuito di tanti volontari che si incaricano di trovare sbocco ai loro prodotti. A loro volta, le artigiane regalano il proprio tempo libero impegnandosi in aiuto alle loro comunità.

La mostra sarà aperta tutti i giorni dalle ore 10:30 alle 12:30 e dalle 15:30 alle 19:30. Ingresso libero.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×

Comments are closed.




0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×