Lele Mora a Cortina: continuano le polemiche

0 Flares 0 Flares ×

Alessandra Menzani l’ addetta-stampa di casa Mora, nonchè giornalista del quotidiano LIBERO, in un ottica di “fiancheggiamento” dell’agente più discusso e condannato d’ Italia, cioè Lele Mora scrive : “Non c’è limite al ridicolo, la località di montagna che ha fatto la sua fortuna con i Maracaibo dei Vanzina, la movida, il Vip Room, il Cristallo e i fiumi di champagne, oggi, per bocca del suo sindaco, dimentica decenni gloriosi grazie al vippame di grana grossa e dice basta al trash. E si impegna in quello che ormai è diventato lo sport nazionale più in voga tra i benpensanti di una certa parte politica: sparare e rinnegare il “terribile” Lele Mora che pure ha contribuito ad arricchire con le sue feste pazze le casse pubbliche locali.”.

Ma la Menzani non si limita a queste fesserie e continua: “Sì, anche grazie a un pizzico di mondanità cheap fatta di tronisti sugli sci e gare di slittino. Ha fatto il giro dei siti e delle agenzie di stampa l’invettiva del sindaco del paesello innevato, Andrea Franceschi, che invece di preoccuparsi dei problemi del parcheggio e delle multe selvagge che dilaniano il suo comune, con un’abile mossa pubblicitaria annuncia che «il signor Lele Mora e il suo circo, che frequentano Cortina da ormai dieci anni, sono persone non più gradite» Franceschi non digerisce l’idea di un veglione di Capodanno e di altri eventi promossi dal manager all’hotel Savoia e ricorda che «dodici mesi fa lo stesso Mora era stato multato e allontanato per un abuso edilizio realizzato in pieno centro».

E qui arriva l’affondo di Mora, pardon, della Menzani che da voce alle dichiarazioni di Lele Mora che viene definito“incredulo e replica velenoso“. «Mi meraviglio che un sindaco non abbia di meglio da fare e che si attacchi a gossip tra l’altro falsi», dice a Libero, «io da dieci anni non vado a Cortina ma allo Chalet del Lago di San Vito di Cadore, paese che adoro, dove tutti mi coccolano e che non sta sotto la tutela di Franceschi, e lui si permette di mandare una lettera al proprietario dell’Hotel Savoia, con cui non c’entro nulla, insultandomi e dicendo che sono trash.»

Continua Mora (o la Menzani ?): «Gliela mando io una lettera, ma da parte dei miei avvocati, perché lo querelo per diffamazione. E aggiungo: trash sarà lui, e pensi ai veri problemi della città». Mora, nel paesino vicino a Cortina, negli anni ha portato personaggi come Sabrina Ferilli, Luisa Corna, Aida Yespica e Nina Moric, «tutte persone rispettabili che ora si sentono offese».

E la storia dell’abuso edilizio – chiede la Menzani ? «Nel centro di Cortina ci saranno cento casette di legno promozionali. Io ne ho messa una, chiedendo tutti i permessi. L’ho montata a mie spese. Vendevamo prodotti e i soldi guadagnati venivano incassati con ricevute direttamente dalla Alfa Omega alla presenza dei dirigenti della Onlus che aiuta la Bolivia. Grazie a quella casetta sono stati realizzati asili e scuole per 2500bambini. Questo sarebbe trash?». Lele Mora , racconta la Menzani «Non si fa intimidire e promette che a Cortina ci andrà quando e come vuole «perché questo è un Paese libero almeno fino a quando non arriveranno i comunisti».

Dietro la querelle Mora – conclude l’addetta stampa, pardon giornalista di Libero – intravede anche motivazioni politiche: «Forse Franceschi ce l’ha con me perché sono di destra, sono amico del premier e voto PdL mentre lui appartiene a una lista civica di sinistra ed è abituato a lavorare solo con i comunisti. E poi è ora di finirla: sono stato prosciolto (e non archiviato) da Vallettopoli, basta cattiverie».

Ancora una volta il solito Mora racconta le sue verità sul solito giornale “amico”, verità che in realtà tali non sono, così come allorquando in Mora sosteneva di non essere un evasore che era tutto a posto con l’Agenzia delle Entrate, venendo poi dichiarato fallito dal Tribunale di Milano con la sua L.M. Management, per circa 19 milioni di euro, di cui 10 al Fisco, cioè allo Stato, cioè agli italiani. Altro che la vicenda di casa Tulliani a Montecarlo, caro direttore Belpietro ! Qualcos’altro su cui la Menzani, sorvola, omette, dimentica (quale sarà il comportamento reale ?) di dire è che Lele Mora, assieme ad altre sei persone, è stato accusato ed indagato di un’evasione fiscale da 17 milioni di euro. per il quale la Guardia di Finanza di Milano ha notificato lo scorso fine luglio l’avviso di chiusura delle indagini a carico del dell’agente di spettacolo, nell’ambito dell’inchiesta condotta dai pm di Milano Eugenio Fusco e Massimiliano Carducci, per la quale a giorni, anzi ad ore dovrebbero essere notificate le richieste di rinvio a giudizio, cioè a processo dalla procura milanese.

Altra piccola “fesseria” su cui la Menzani sorvola o meglio fa finta di dimenticare o di non tenere in considerazione, è che pur se Mora nelle valli ampezzane non va a Cortina «ma allo Chalet del Lago di San Vito di Cadore, paese che adoro» le sue attività di organizzazione di “paparazzate”, eventi ed iniziative varie , si svolgono a Cortina e non certamente a S. Vito di Cadore, e quindi il Sindaco Franceschi è pienamente legittimato dal dire che nel comune di Cortina d’Ampezzo il signor Mora “non è gradito”, anche perchè avrebbe già ricevuto una denuncia per lo chalet installato abusivamente lo scorso anno, secondo quanto dichiarato dallo stesso Comune di Cortina.

Il Sindaco Franceschi ricorda infatti che «12 mesi fa lo stesso Mora era stato multato e allontanato per un abuso edilizio realizzato in pieno centro» e riferendosi ad una serie di pubblicità in internet, sottolinea di aver già preso contatti con i partner di Mora nella cittadina dolomitica. E che «oltre a ciò – avverte il sindaco che ha stigmatizzato le iniziative anche con il titolare dell’hotel che dovrebbe ospitare la festa – nel corso della prossima seduta di Giunta, proporrò di intraprendere un’azione legale per l’utilizzo improprio del marchio di Cortinache viene associato ad un evento che si svolgerà in buona parte fuori dai confini comunali e con dei personaggi molto distanti dal nostro target».

(fonte: adgnews24.com)

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×

Tags: Cortina, franceschini, lele mora

Comments are closed.




0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×