LA SCUOLA SCI CORTINA. ESPERIENZA E COMPETENZA SI FONDONO CON LA CONOSCENZA DEL TERRITORIO E DELLA CULTURA ALPINA.

0 Flares 0 Flares ×

 

 

 

 

 

 

LA SCUOLA SCI CORTINA. ESPERIENZA E COMPETENZA SI FONDONO CON LA CONOSCENZA DEL TERRITORIO E DELLA CULTURA ALPINA.                                             La Scuola Sci Cortina  fu fondata nel 1933 e fu la prima scuola di sci in Italia riconosciuta dalla  F.I.S.I.[Federazione Italiana Sport Invernali].

 

La storia di ogni sciatore, anche solo amatoriale, ha un incipit che potrebbe essere localizzato alle più diverse latitudini e cronologicamente impostato su un’età che può essere  la più anticipata, come spesso si consiglia per gli inizi dello sport, o, mediamente, collocata tra l’adolescenza e la prima maturità. Non mancheranno le eccezioni  di chi abbia avuto il suo primo approccio con gli sci in età più avanzate  per il puro piacere di apprendere lo scivolamento senza incorrere in rischi di traumi da caduta. E parliamo quindi di sciatori che hanno scelto la neve come sfondo o, si dovrebbe dire fondo, per il proprio divertimento. Per pochi di costoro, un pugno di uomini e donne rispetto alla massa, lo sci è diventato il punto di forza della propria progettualità, ciò su cui hanno investito al cento per cento  in energia psicofisiche e che li ha trasformati in professionisti dello sport. In ogni località del mondo che sia caratterizzata dall’innevamento per posizione geografica permanente, si sono sviluppate scuole di sci che hanno donato al mondo dello sport campioni e campionesse.

Qui a Cortina la scuola di sci  fu fondata nel 1933 e fu la prima ad essere riconosciuta dalla Federazione Italiana Sport Invernali (F.I.S.I).

Per trovare le prime esperienze di utilizzo degli sci a Cortina bisogna risalire alla fine del XIX secolo, quando Cortina era ancora in territorio austriaco, dal quale usci nel 1916. Gli artigiani locali impararono a costruirli e iniziarono a utilizzarli per i propri spostamenti. Questo nuovo attrezzo usato da loro fu presto apprezzato dai valligiani che cominciarono  ad utilizzarlo e, a catena, poterono averlo a disposizione anche i primi villeggianti. Si costituirono, poi, nel1920,  i primi campi scuola, nel 1926 una piccola Scuola di Sci che prevedeva la vendita di  tagliandi di ammissione ai corsi collettivi e nel 1933 nacque  la Società Scuola Nazionale di Sci Cortina che fu diretta  da Mario Bernasconi, il primo maestro con abilitazione della F.I.S.I. Il suo distintivo fu, quindi, il  n° 1. Nel 1938 la scuola contava su un corpo insegnante di 72 istruttori nazionali, che è il massimo grado per il maestro di sci. Nel corso degli anni l’insegnamento ha subito numerose evoluzioni sia per il  cambiamento degli stili di vita dei villeggianti, sia per la diffusione di nuove tecniche di utilizzo degli attrezzi per lo sport sulla neve. Se negli anni ’60, ’70 del ‘900 i turisti soggiornavano a Cortina per periodi lunghi e si spostavano interi nuclei familiari, per cui il maestro di sci diventava il maestro della famiglia, in seguito il periodo di soggiorno si è abbreviato e la scuola sci ha dovuto formare nuovi istruttori. Le competenze spaziano da sci, snowboard, telemark, carving,  con specializzazioni anche per l’insegnamento ai bambini o ai diversamente abili  e molti sono   qualificati come allenatori federali, per insegnare l’agonismo,  o guide alpine. Tutti conoscono profondamente il territorio ed esercitano la professione nel rispetto dei principi della cultura locale che amano diffondere sia negli aspetti storici più importanti, sia nelle caratteristiche peculiari dell’ambiente naturale che è inscritto nel  Patrimonio Unesco. Come maestro di una disciplina sportiva, l’istruttore della scuola sci è anche una figura di educatore che può valorizzare le potenzialità del discepolo,  fargliele scoprire e utilizzare al meglio. E si sa che lo sport è sempre una scuola di vita.

Per ogni informazione http://www.scuolascicortina.com/

di LauraVestrucci

 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×

Comments are closed.




0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×