Jerry Calà torna ad animare le notti di Cortina

0 Flares 0 Flares ×

Io continuo a suonare per loro. La sera vengono qui nel locale, cantano, si ubriacano, litigano. Insomma si divertono, sono in vacanza. Loro. Per me invece è diverso”. I fan di Vacanze di Natale, anno 1983, hanno già capito. Il locale in questione è quello dell’Hotel Cristallo di Cortina d’Ampezzo, “loro” sono i vacanzieri all’italiana in settimana bianca nella località più chic d’Italia e le parole sono quelle di Billo, alias Jerry Calà, uno dei protagonisti del cinepanettone cult firmato Vanzina. La stessa scena si ripete 27 anni dopo.

Jerry Calà torna a Cortina dal 26 dicembre al 2 gennaio, ad animare le serate del Monkey Lounge & Wine Bar con LIFE Show che è un revival in grande stile. Ma, prima di rimettersi a cantare sulle note di Maracaibo, il cantante/attore racconta il suo incontro con la Regina delle Dolomiti. Un colpo di fulmine nato sul set quando “senza neve e turisti, le montagne erano nostre”. Ci va ogni anno, almeno qualche giorno, ma non è mai abbastanza: “mi riprometto sempre di andarci più spesso, ma gli impegni me lo impediscono”. A Cortina è di casa, conosce tutti e, quando qualcuno gli fa notare che è un posto da vip, risponde senza esitazioni: “Macchè vip, questo è il luogo più bello che esista”. E dove si mangia alla grande.

Eccome come si svolge la 24 ore a Cortina di Jerry. Si inizia dalla pasticceria Lovat, perché almeno una volta bisogna assaggiare i suoi krapfen; a pranzo al Caminetto (possibilmente un tavolo sulla terrazza al sole), con una vista sulla Tofana impagabile. Menù di pasta e fagioli e lo stinco di maiale. Si finisce con un aperitivo al Posta, con un Bellini e le patatine fritte.

“Dal 1983, anno di Vacanze di Natale, Cortina non è molto cambiata.- racconta Jerry – Si vedono sempre le stesse facce, che poi sono quelle di chi ha la casa e che passeranno alle nuove generazioni, ai figli, e ai figli dei figli. Quello che ho notato è che, pur restando una località “in”, sembra più accessibile rispetto a una volta. Oltre agli habituè, i turisti che vengono in giornata, o che scelgono Cortina per le vacanze, sono aumentati. È come se facesse meno paura, come se non fosse più la “bella e irraggiungibile”.”

Sullo sport invece racconta: “Io scio il minimo indispensabile per stare dietro a mio figlio (che ha otto anni). Faccio molte passeggiate e non c’è che l’imbarazzo della scelta. Se dovessi dare un consiglio, suggerirei la pista di fondo che da Cortina arriva a Dobbiaco e la salita con la funivia del Cristallo. Da lassù il panorama è totale.”

“Per sentirsi un ampezzano doc e vivere la vera Cortina,- continua l’attore- “lo struscio in Corso Italia è d’obbligo. Da un po’ di anni, nel periodo natalizio, il corso si colora di bancarelle in legno con vin brulè e pretzel. L’atmosfera è quella dei mercatini altoatesini e trentini (che di turismo montano sanno il fatto loro) e, così, Cortina diventa più accogliente, alla portata della gente.”

E per gli acquisti? “Corso Italia è la vetrina di Cortina. Ma per gli acquisti bisogna fare un salto alla mitica Cooperativa. In questo grande magazzino, stile americano, si trova di tutto, dal piatto decorato alla pelliccia. E i prezzi sono ragionevoli (per Cortina, s’intende).”

Anche la gastronomia è apprezzata: “Non ho mai visto una tale concentrazione di ristoranti, trattorie, baite e rifugi, tutti di ottima qualità. Da provare il Tivoli, con piatti della tradizione emiliana, e Villa Oretta. È un locale molto mondano ma Ferruccio, il padrone di casa, sa come intrattenere gli ospiti, e come rimpinzarli. Anche il ristorante sardo Leone e Anna merita. E poi ancora Il Posta: pochi tavoli, ambitissimi, cucina semplicemente sublime, e un soufflé al cioccolato che non si dimentica facilmente. Il migliore.”

“La sera sembra incredibile ma, a parte qualche locale per giovanissimi, c’è poco da fare. Manca un posticino dove passare una bella serata tra amici ed è per questo che, insieme allo staff dell’Hotel Cristallo, ci è venuta l’idea del LIFE Show.”

(fonte: viaggi.corriere.it)

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×

Tags: Cortina, jerry calà, vacanze di natale

Comments are closed.




0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×