Italiani e traslochi: costi di ristrutturazione e trasloco a confronto nell’infografica di Fazland.com

0 Flares 0 Flares ×

fazland 01

Italiani: popolo di santi, poeti e…traslocatori! Secondo gli indicatori demografici dell’Istat, nel 2015 si sono verificati oltre 1 milione di trasferimenti di residenza nell’ambito dei confini nazionali, concentrati soprattutto nelle regioni del Nord.

Che siano collegati con l’evoluzione del mercato del lavoro nel nostro Paese, o dipendano dalle più svariate esigenze personali, i trasferimenti tra comuni portano inevitabilmente con sé il trasloco da un’abitazione a un’altra.

È con questo dato che si apre l’infografica Italiani e cambio casa: tutti i trend realizzata da Fazland.com, portale specializzato nella comparazione di preventivi online per servizi destrutturati dedicati a casa, eventi, aziende e privati.

Quanto costa cambiare casa in Italia? Quale arco di tempo coprono mediamente le attività di ristrutturazione e trasloco? Quali sono le variabili che incidono sull’aumento del prezzo e quali accorgimenti adottare per risparmiare? A tutte queste domande risponde l’infografica di Fazland.com, strutturata sotto forma di confronto prezzi (e non solo) tra ristrutturazione e trasloco. Spesso, infatti, prima di metter piede in una nuova abitazione si rende necessaria l’attuazione di lavori di ristrutturazione volti all’ammodernamento e alla personalizzazione di arredi e impianti.

Scendendo più nel dettaglio dei dati contenuti all’interno dell’infografica, il costo medio di ristrutturazione di un’abitazione di 80 m² in Italia è compreso tra i 100 e i 600 euro/m², a seconda dell’entità dei lavori, per una spesa media totale pari a circa 26mila euro. Se la regione più cara è il Trentino Alto-Adige, dove per lavori che includano il rifacimento di impianti e l’attuazione di modifiche strutturali importanti si possono superare anche i 32mila euro, quella più economica è la Basilicata, con un costo medio di 20,4mila euro.

Stesso primato, per entrambe le regioni, per quanto riguarda le spese di trasloco. La media italiana è invece di circa 650 euro per i servizi di imballaggio, trasporto, carico e scarico di mobili e scatoloni entro brevi distanze. Come risparmiare? Procedendo completamente in autonomia, certo, ma rischiando così di danneggiare mobili e oggetti, allungare i tempi e subire stress.

La soluzione proposta da Fazland all’interno dell’infografica è “mista”: imballaggio in autonomia e trasporto pacchi a carico della ditta di traslochi, un’alternativa in grado di far scendere il prezzo del trasloco a soli 150 euro. Tuttavia, sia per i lavori di ristrutturazione che per i traslochi nazionali, il consiglio del brand è quello di richiedere più preventivi a professionisti e ditte specializzate usufruendo dei servizi online di comparazione preventivi come quello offerto da Fazland.com

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×

Comments are closed.




0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×