Intervista alle Deadly Clash

0 Flares 0 Flares ×

Federica Del Favero, Luisanna Carotenuto, Jlenia De Villa e Barbara Zanettin: queste sono le Deadly Clash, gruppo rock tutto al femminile che si sta facendo notare in provincia e non solo. Seconde classificate nel 2009 alla manifestazione “Musica nel sangue on tour” di Mestre, finaliste al concorso “Giovani di Note” 2010 e già molti live alle spalle. Le abbiamo incontrate per farci raccontare la loro avventura, i loro sogni e progetti: zero peli sulla lingua, 100% real rock style!

Raccontateci la vostra storia, com’è nato il vostro gruppo?
Il nostro gruppo è nato a fine 2005 con la formazione strumentale attuale (Luisana: chitarra, Barbara: basso, Jlenia: batteria, tutte di Cortina). Nel corso degli anni abbiamo cambiato cantante e ora c’è Federica (dal Cadore) dall’estate 2008. tutto era nato per gioco o, per meglio dire, non volevamo solo essere grandi ascoltatrici di musica ma volevamo FARLA la musica! Inizialmente facevamo solo cover (facilissime e banali) poi dalle fusioni di diversi generi e idee è nato il nostro stile, i nostri pezzi che si possono largamente classificare come musica rock ma che hanno comunque una sfumatura tutta a se…

Qual’è il significato del vostro nome?
Il nome è uscito così per caso aprendo un dizionario. Noi diciamo che significa “scontro-impatto mortale” in realtà le 2 parole vivono di vita propria, non centrano l’una con l’altra, un po’ come noi, come le nostre idee… ma che alla fine stanno a pennello assieme.

Quali sono gli artisti a cui vi ispirate? e Perchè?
Ci ispiriamo ad artisti degli anni ’80. quelli che hanno affermato la musica rock! Guns, Poison, Skid Row. Gli artisti d’oggi sono troppo commerciali per definirsi rock.

Quali ostacoli avete trovato sul vostro percorso? Non è facile avere un gruppo musicale in queste zone…
Abbiamo trovato ostacoli come la ricerca della sala prove, ostacoli come la difficoltà di muoversi con la strumentazione (dato che spesso si esce dal luogo perchè qui non ci sono molti locali dove suonare il nostro genere) ma anche ostacoli come la gente che mette i bastoni fra le ruote dicendo falsità (es. è andato tutto bene, quando sappiamo che non è così) invece di aiutarci a migliorare. Più critiche riceviamo, più cresciamo e portiamo avanti le nostre passioni a testa alta.

Per voi la musica è solo divertimento o iniziate a vederla anche come un lavoro, una professione?
Per ora è solo divertimento, ma chi non vorrebbe fare l’artista? Si spera sempre in qualcosa di più. E’ sicuramente divertimento ma non abbiamo più 15 anni quindi, brutto ammetterlo, si spera di concretizzare qualcosa arrivati a questo punto. Abbiamo idee diverse tra noi ma tutte sperano… e sarebbe meglio iniziare a tirare il carro tutte insieme!

Andate sempre d’accordo tra di voi oppure ci sono spesso discussioni?
Ci prendiamo a botte addirittura!!! 😛 no vabbè, ci sono discussioni perchè ogn’una ha idee diverse dall’altra, ma si arriva sempre a una decisione comune

Siete arrivate in finale del concorso Giovani di Note. Soddisfatte? Raccontateci qualcosa di quest’esperienza.
È stato un ottimo traguardo raggiunto arrivare anche solo in finale su 26 gruppi partecipanti. Non siamo riuscite a portare la vittoria in casa ma abbiamo portato un pezzo di noi un po’ più in là. Unica pecca i pregiudizi della gente che apre bocca solo per prendere aria sul sito rockbelluno. Non per i commenti infantili, quanto per la cattiveria da dove si capiva poi, che nei nostri posti, ci si da la zappa sui piedi l’un con l’altro. Per il resto, finalmente un palco serio! E pubblico numerosissimo! Gli altri gruppi in finale sono stati fantastici sia sul palco che nel backstage. È stata una grande esperienza aver conosciuto persone che condividono la nostra stessa passione e aver potuto costruire con loro un rapporto non di rivalità ma di intesa.

I vostri progetti futuri?
Si parla di un primo cd già da un po’ di tempo… adesso vedremo! 🙂 Nel frattempo vorremmo anche pubblicizzarci un po’ suonando in live anche fuori dalla Regione.

Spazio libero: sfogatevi pure, salutate, insultate, criticate o ringraziate chi volete.
Ringraziamo tutte le persone che ci hanno seguito e ci seguono tutt’ora nella nostra crescita artistica. Ringraziamo le persone sincere che ci criticano per farci crescere e migliorare. Un fu** alle persone false che giudicano senza averci mai sentite e dicono che andiamo avanti solo perchè siamo donne. Un consiglio di Jle: “apprezzate la musica con le orecchie e non con gli occhi!”. Salutiamo tutti gli amici-colleghi per gli scambi di idee e opinioni e salutiamo tutti i fan che ci danno la carica sempre e comunque in ogni nostro concerto! Stay rockerrrrrr…. 🙂


FEDERICA in 50 domande

01- SOPRANNOME: kikka
02- ETA’: 19
03- FIDANZATA O SINGLE?: single
04- DOVE SEI NATA?: Pieve di Cadore
05- DOVE VIVI?: Valle di Cadore
06- DOVE VORRESTI VIVERE?: posti caldi con gente di metalità aperta
07- TITOLO DI STUDIO: operatore dei servizi commerciali
08- IL TUO PUNTO DEBOLE: mi offendo con poco (ma non lo dimostro)
09- IL TUO PUNTO FORTE: non mi fermo mai
10- TI RITIENI UNA PERSONA FELICE?: non precisamente. La felicità sono attimi.
11- UN RICORDO DAI 5 AI 10 ANNI: il mio microfono (la frusta del frullatore)
12- UN RICORDO DAI 10 AI 20: tanta gente nuova nella mia vita
13- UN RICORDO DELL’ULTIMO ANNO: volato! Concerti su concerti
14- POSIZIONE PREFERITA NEL FARE L’AMORE?: 90… come il mio anno 😛
15- L’HAI MAI FATTO NEL CAMERINO PRIMA O DOPO UN CONCERTO?: non ancora
16- L’HAI MAI FATTO IN 3?: no comment
17- FUMI (SIGARETTE)?: si
18- HAI MAI FUMATO UNA CANNA?: si
19- TI SEI MAI UBRIACATA?: troppo spesso (ops)
20- HAI MAI INFRANTO LA LEGGE?: fino a quache giorno fa no.
21- CI RACCONTI COME O NON SI PUO’?: sono passata col semaforo rosso e mi hanno inc*****. L’ho fatto solo per scriverlo qui eh 😉
22- HAI MAI PROVATO ALTRE DROGHE?: no
23- LA PAROLACCIA CHE DICI PIU’ SPESSO: cazzo
24- LA GIOIA PIU’ GRANDE DELLA TUA VITA: mio fratello
25- ..E LA DELUSIONE?: il tempo, non bastano mai 24 ore!
26- UN SOGNO RECENTE: io appesa a uno scoglio mentre le onde se la prendevano con me
27- ..E UN INCUBO: venir stuprata da un uomo di mezza età
28- UNA FRASE NEL TUO DIALETTO: ti n’ha sempre una
29- COSA VUOL DIRE? Si capisce no? Hai sempre qualcosa di nuovo
30- DA 0 A 10 QUANTO CONTA IL SESSO?: 7
31- DA 0 A 10 QUANTO CONTANO I SOLDI?: dipende, 9 x i progetti, 6 x la vita privata
32- QUAL’E’ LA COSA CHE CONTA DI PIU’ NELLA VITA?: raggiungere e vivere i propri sogni
33- L’UOMO PIU’ BELLO DEL MONDO: il mio (e deve ancora arrivare…)
34- SEI FEDELE?: ci provo
35- SEI GELOSA?: troppo
36- IL PIU’ BEL LIBRO LETTO: Esco a fare due passi (Fabio Volo)
37- IL PIU’ BEL FILM VISTO: Romeo&Giulietta (con Di Caprio)… solo per la follia dei fatti
38- LA CANZONE PIU’ BELLA: Nobody’s wife (Anouk)
39- L’ALBUM PIU’ BELLO: The best damn thing
40- IL CANTANTE/GRUPPO PREFERITO: Avril Lavigne
41– SE POTESSI SCEGLIERE, CON CHI FARESTI UNA CANZONE?: con tutte le persone della zona che credono veramente nella musica, indipendentemente dal genere, la passione è passione!
42- PIATTO PREFERITO: pizza
43- BEVANDA PREFERITA: malibu-cola
44- CREDI IN DIO?: qualcosa o qualcuno c’è, quindi si!
45- CREDI AGLI EXTRATERRESTRI?: si… c’è posto per tutti no?
46- E’ MEGLIO UN UOVO OGGI O UNA GALLINA DOMANI?: una gallina domani
47- IL BICCHIERE A META’… E’ MEZZO VUOTO O MEZZO PIENO?: mezzo pieno
48- COSA MANCA IN CADORE?: la voglia di fare, è troppo facile andarsene da qui!
49- COSA NE PENSI DI NuovoCadore.it?: puntuale e ampio negli argomenti. Dovrebbe essere pubblicizzato maggiormente per avere un feedback più attivo.
50- FATTI UNA DOMANDA E DATTI UNA RISPOSTA: cosa manca alla gente in Cadore?
Tutti sono convinti che ci sia tempo per fare tutto e invece le idee restano sempre e solo idee perchè nessuno si sveglia. Sono poche le persone che in questi posti hanno portato avanti i progetti (una profonda ammirazione per queste persone). La gente è pigra e non crede più in se stessa. Non si crede neanche più in un aiuto che qualcuno (che ne sa di più e ne ha la possibilità) potrebbe offrire. Io personamente ho perso molti treni, che si parli di persone o di opportunità, ho capito che la frase “ogni lasciata è persa” è la frase più giusta al mondo quindi… svegliaaaaaaaaaa… (vale anche per me eh 😛 ) e soprattutto è ora di finirla di darsi la zappa sui piedi l’un con l’altro (perchè è quello che ci frega continuamente).

Grazie alle Deadly Clash per la disponibilità e la simpatia. Un mega in bocca al lupo per tutti i progetti!
Seguite le Deadly Clash sulla lor
o
pagina myspace

Intervista a cura di Matteo Gracis
Foto 1: Enrico Tabacchi – Foto 2: Bellunolanotte.com

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×

Tags: Barbara Zanettin, Cortina, Deadly Clash, Federica Del Favero, intervista, Jlenia De Villa, Luisanna Carotenuto, rock

Comments are closed.




0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×