INIZIA LO SHOPPING PIU’ ATTESO DELL’ANNO, CON IL MERCATINO DI NATALE .Dal 5 fino al 31 dicembre in Corso Italia.

0 Flares 0 Flares ×

A Natale ogni acquisto ha un valore in più, quello del dono.
La passeggiata in Corso Italia a Cortina è già un dono, un plus di letizia e di idee nuove per gli acquisti di Natale. La qualità dell’offerta dei più rinomati shops e boutiques o della storica Famiglia
Cooperativa, si arricchisce con quella degli chalet in legno del Mercatino.
L’attesa del Natale, si sa, è un mix di religiosità, di tradizioni custodite nell’alveo delle generazioni, e diatmosfere. Anzi, bisogna ammettere che negli ultimi decenni lo spirito natalizio si è sempre più manifestato con il supporto di animazioni e atmosfere create ad hoc nei centri storici,
teatro di appuntamenti socialmente interessanti, tali da portare fuori dalle case le famiglie non più solo per la visita ai presepi e per le liturgie. Si è diffusa la consuetudine di organizzare mercatini a tema natalizio,
creati con le casette in legno tipiche del nord europeo e caratterizzate da un’offerta di merce molto in
linea con le esigenze di acquisto suggerite dalle festività.
Ecco, questo sarà forse l’unico periodo  in cui saremmo così attirati verso il calore e il colore del centro, da distoglierci per un attimo dalla bellezza delle cime ampezzane.
La proposta commerciale del Mercatino di Natale è singolare, perché attinge alle risorse migliori della tradizione locale sia con i prodotti dell’enogastronomia, sia con quelli dell’artigianato artistico
e tipico. E non si sbaglia mai a scegliere un formaggio locale, o una confettura, o una grappa che faranno
capire al destinatario del dono l’attenzione che abbiamo riposto in quella scelta. Gli oggetti dell’artigianato tipico, in questo periodo di Natale sono una scelta sicura perché attingono ad una scelta accurata dei materiali e
alla consolidata esperienza nella creazione. E, se non bastasse, si avrà l’opportunità di avere la varietà e la qualità migliori spostandosi solo di poche centinaia di metri, mentre in città si avrebbe il problema del
traffico e dei parcheggi. Qui tutto è a disposizione in zona pedonale, si ha la sensazione di
muoversi in un “salotto”, dove ci si può fermare, conversare con gli amici e fare nuovi incontri. Un vantaggio anche per i genitori quando hanno i figli più piccoli con sé. I giovani, poi, hanno i loro  punti di ritrovo nei locali che anche in estate frequentano. Un mix di generazioni
nel centro di Cortina. Le ore in Corso Italia trascorrono lente durante il Mercatino di Natale, c’è il tempo di curiosare, di provare, di consultarsi, di guardare tutto e poi scegliere con sicurezza gli oggetti che ci
soddisfano in pieno. I weekend prima di Natale sono il momento migliore per l’ovvio motivo degli orari
liberi dal lavoro, e, se si fa pernottamento nelle strutture alberghiere, si può replicare la passeggiata e avere così il tempo per trascorrere dal mercatino ai negozi del centro e fare una sosta in pasticceria per
una cioccolata calda o un caffè.
Se poi, come tutti i cortinesi si augurano, sarà la neve con la sua prima comparsa a dare il via alla
stagione invernale…chapeau allo scenografo!

di Laura Vestrucci

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×

Comments are closed.




0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×