Il wheel taxi bob, una moda che conquista a Cortina

0 Flares 0 Flares ×

Abbiamo più volte detto che Cortina d’Ampezzo è una meta turistica che si può definire senza mezzi termini anche il teatro naturale dello sport. Pensando a Cortina, però, molte persone associano a questa splendida città incastonata tra le cime dolomitiche; solo la possibilità di poter praticare sport invernali. Tutto questo è sbagliato. La perla delle Dolomiti, infatti, consente, non solo di poter praticare una serie veramente incredibile di sport, che variano da quelli estremi a quelli più tradizionali; ma anche di poterli fare durante tutto l’anno. Non solo la neve, quindi, come elemento fondamentale per poter praticare sport a Cortina, ma anche tantissime altre superfici e soprattutto diverse altre condizioni metereologiche. Tra gli sport divertenti che si possono praticare quando ormai la neve ha già lasciato la valle ampezzana; c’è senza dubbio il wheel taxi bob. Si tratta d un vero e proprio bob, ma dotato di ruote, che gli consentono di poter scivolare a tutta velocità su percorsi che non sono innevati; facendo provare l’ebbrezza di una discesa che tocca punte di velocità incredibili. Tutto questo, sfruttando il tracciato che la pista Olimpica di Cortina d’Ampezzo può regalare, anche in estate quando non è più presente la neve. Dunque per gli amanti del bob, che vogliono continuare a provare sensazioni uniche in discesa, anche quando ormai la neve è andata via; c’è la soluzione del wheel taxi bob. Questo bob, uguale in tutto e per tutto a quello che scivola sulla neve, è stato equipaggiato con delle ruote; che gli consentono di potersi muovere sulla pista Olimpica anche senza che ci sia il suo elemento naturale: ovvero il ghiaccio. Rispetto al bob tradizionale, il wheel taxi bob, non si discosta troppa a livello meccanico da quello tradizionale che scivola sul ghiaccio. Qui, infatti, in più sono state inserite le ruote, come abbiamo detto in precedenza, e ovviamente i freni. Il wheel taxi bob può ospitare ben quattro persone di cui, una che piloterà il mezzo, e altre tre che faranno da semplici spettatori seduti nei restanti posti. Le velocità di punta che si possono toccare sono uguali a quelle che il bob tradiazionale riesce a toccare una volta lanciato a tutta velocità sulla pista ghiacciata. Per dare un’idea di quelle che sono le punte massime che si possono toccare, il wheel taxi bob, può arrivare anche a 110 chilometri orari durante una discesa. C’è anche l’opzione cosiddetta più soft, che consente una discesa un pò più controllata, circa a 60 chilometri orari; così da consentire un pò a tutti di poter prendere parte a questa splendida iniziativa. Per coloro che decidessero di provare, le associazione sportiva presente a Cortina d’Ampezzo, che consentono di poter praticare questo sport (Adrenalin Center e Cortina No Limits); mettono a disposizione di coloro che vogliono provare tutto il materiale che occorre avere per effettuare una discesa. Oltre al wheel taxi bob, infatti, i quattro occupanti saranno dotati di caschetto di protezione e di cinture di sicurezza; che consentiranno una discesa con la massima tranquillità e senza correre nessun pericolo. L’età minima per poter affrontare una discesa classica è 16 anni, mentre già a 12 anni si può provare una discesa soft, a 60 km/h. Ovviamente bisogna essere in buona salute fisica e non soffrire di nessun tipo di disturbo al cuore. Il periodo per poter fare a Cortina d’Ampezzo il wheel taxi bob, è quello che va dagli inizi di maggio fino alla fine di ottobre.

 

di Massimiliano Grimaldi

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×

Tags: bob, Cortina D'Ampezzo, pista olimpica, wheel taxi bob

Comments are closed.




0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×