IL GRANDE SUCCESSO DI “COLORTASTE. LA CUCINA SI FA ARTE” E CORTINA CI PRENDE GUSTO

0 Flares 0 Flares ×

IL GRANDE SUCCESSO DI

“COLORTASTE. LA CUCINA SI FA ARTE”

E CORTINA CI PRENDE GUSTO

“Colortaste. La cucina si fa arte” ha accompagnato l’estate gastronomica della Regina delle Dolomiti

sino al 6 settembre.

Cortina Turismo ha firmato la trasferta a Cortina d’Ampezzo del progetto di Alfonso Catalano, che ha portato tra le Dolomiti le sue originali fotografie, a metà strada tra arte e gastronomia.

Un viaggio nel gusto italiano, in compagnia di nove chef stellati che hanno “messo in mostra”

in 14 selezionati ristoranti e rifugi della conca ampezzana le loro opere e soprattutto la loro sapienza culinaria.

Un’occasione importante per valorizzare la tradizione gastronomica locale,

grazie alla collaborazione con gli chef di Cortina nei 15 eventi collaterali da tutto esaurito.

Oltre 600 i partecipanti e una nuova opera – firmata dallo chef stellato ampezzano Graziano Prest –

ad arricchire il progetto.

La trasferta tra le Dolomiti di Colortaste è un progetto di Cortina Turismo,

consorzio turistico di Cortina d’Ampezzo inserito nel calendario di CORTINAèCULTURA

in collaborazione con Colortaste con il patrocinio di Expo Milano 2015 e della Provincia di Milano.

www.colortaste.com; www.cortina.dolomiti.org

Cortina d’Ampezzo, 12 settembre 2013_Un pubblico di oltre 600 partecipanti ha assistito ai 15 eventi enogastronomici di Colortaste. La cucina si fa arte.

Dal 5 luglio al 6 settembre 9chef stellati da tutta Italia e un pasticciere dell’Accademia Maestri PasticcieriItaliani hanno collaborato con gli chef locali in 14 ristoranti e rifugi di Cortina d’Ampezzo, dove sono state esposte 17 opere nate dalla collaborazione tra il fotografo Alfonso Catalano e gli chef stellati.

Un grande successo quello della trasferta ampezzana del progetto di Alfonso Catalano, parte del calendario di CORTINAèCULTURA, che per questa seconda edizione ha ottenuto anche il patrocinio del Ministero dei Beni Culturali. La mostra “artistico-gastronomica” si è infatti trasformata in un’esposizione diffusa, arricchita da un’intensa serie di eventi e cene a quattro mani che hanno coinvoltograndi protagonisti della cucina italiana accanto agli chef locali.

Chiusura in bellezza con i due appuntamenti firmati da Giancarlo Perbellini il 5 settembre al Ristorante Al Camin e Aurora Mazzucchelli il 6 al Rosapetra Spa Resort. Non sono mancati Igles Corelli al Ristorante Il Meloncino il 6 luglio e Norbert Niederkofler al Ristorante Baita Pié Tofana il 18. Fornelli infuocati in agosto con lo chef Antonio Guida al Ristorante Baita Fraina venerdì 2, Claudio Sadler al Ristorante Tivoli lunedì 5, Valentino Marcattilii all’Hotel Ancora giovedì 8 e Stefano Baiocco il 23 agosto al Ristorante Il Campanile della Club House del Cortina Golf. Hanno conquistato anche gli eventi in alta quota: la Levata del Sole a Cima Tofana con degustazione dello Champagne G.H. Mumm di Pernod & Ricard ed esposizione dell’opera Colortaste al Rifugio Col Drusciè, le speciali portate ideate per l’occasione al Rifugio Lagazuoi, al Ristorante da Aurelio Rifugio Piezza e al Rifugio Scoiattoli. Tutto esaurito anche per gli appuntamenti in valle al Grand Hotel Savoia e al Cristallo Hotel Spa & Golf, che ha visto protagonista il pasticciere Francesco Elmi dell’Accademia Maestri Pasticcieri Italiani.

La trasferta ampezzana di Colortaste, patrocinata da Expo Milano 2015, è statacoordinata da Cortina Turismo, Consorzio Turistico di Cortina d’Ampezzo. Dopo il lancio del progetto in occasione di Arte Fiera Bologna lo scorso gennaio all’interno della pasticceria gourmet Regina di Quadri e l’allestimento milanese di marzo a Palazzo Isimbardi, l’originale mostra fotografica si è trasformata per Alfonso Catalano in «un percorso fatto di interazione e collaborazione tra persone, oltre che il mio personale omaggio alla variegata cultura gastronomica italiana. L’esigenza di raccontare e testimoniare l’arte racchiusa nelle opere dei nostri migliori chef» ha aggiunto il fotografo «è stato il punto di partenza di Colortaste. Una grande sfida nata dal desiderio di dare una chiave di lettura diversa al cibo e alla fotografia, resa possibile grazie al contributo di personalità e istituzioni che tengo di cuore a ringraziare per il supporto ricevuto».

«Un evento di grande richiamo che ha saputo stimolare la creatività dei nostri ristoratori, che già si distinguono per eccellenza e varietà dell’offerta gastronomica», gli fa eco Cinzia Confortola, direttrice del consorzio Cortina Turismo. «Si è trattato soprattutto di un gioco dove colori, sapori, spettacolo e profumi sono stati plasmati dall’esperienza condivisa e congiunta di chef ampezzani e chef stellati. Un ringraziamento particolare va al fotografo Alfonso Catalano e anche a tutti i ristoranti di Cortina, che con entusiasmo hanno aderito a questo progetto, contribuendo alla notorietà della nostra tradizione gastronomica».

La tappa ampezzana ha anche arricchito la galleria di opere Colortasteconuna nuova creazione, Carpaccio di carnevale, firmata dallo chef stellato Graziano Prest del Ristorante Tivoli di Cortina e direttore artistico degli eventi di Colortaste. «Poter collaborare con chef autorevoli e talentuosi provenienti dai più celebrati ristoranti d’Italia» ha dichiarato «ha fatto crescere una sana ambizione a presentarsi al meglio impegnandosi a fondo. La grande semplicità e disponibilità con cui gli chef hanno accettato di venire a Cortina è stata la chiave del successo di pubblico della manifestazione».

In trasferta a Cortina…

Gli chef stellati Stefano Baiocco, Igles Corelli, Antonio Guida, Valentino Marcattilii, Aurora Mazzucchelli, Norbert Niederkofler, Giancarlo Perbellini e Claudio Sadler. Il pasticciere dell’Accademia Maestri Pasticcieri Italiani Francesco Elmi.

Location degli eventi

Ristorante Al Camin, Ristorante Il Meloncino Al Camineto, Ristorante Il Campanile, Ristorante Baita Fraina, Ristorante Baita Piè Tofana, Ristorante Tivoli, Ristorante Da Aurelio Rifugio Piezza, Rifugio Col Drusciè, Rifugio Lagazuoi, Rifugio Scoiattoli, Cristallo Hotel Spa & Golf*****L, Grand Hotel Savoia*****, Hotel Ancora****, Rosapetra Spa Resort****.

Il progetto Colortaste. La cucina si fa Arte.

Il percorso espositivo si è composto di immagini di grande formato dedicate ai lavori “pittorici” realizzati dagli chef a cui si aggiungono gli scatti di backstage che raccontano le fasi del lavoro, oltre ad alcuni ritratti dei celebri cuochi. Quello di Alfonso Catalano è stato un viaggio fotografico in Italia da Roma alla Costiera Amalfitana, da Pistoia a Bolzano, da Senigallia a Milano: il risultato è un catalogo della capacità pittorica dei cuochi quali artisti tout-court che trascendono la sfera gastronomica. La tecnica fotografica utilizzata è determinante per trasformare il piatto in un’installazione artistica, rendendo impercettibile la dimensione propriamente culinaria.

La “tela” è costituita da una lastra bianca traslucida retro-illuminata capace di creare suggestivi effetti di trasparenza, in contrasto con i colori accesi degli ingredienti e delle salse.

 

Il fotografo Alfonso Catalano

Nato in Svizzera a Brugg, nel 1991 muove i primi passi come fotografo nella redazione del quotidiano Il Giornale di Napoli occupandosi principalmente di cronaca sociale: realizza reportage fotografici legati alla complessa realtà urbana della Campania e del sud Italia. Il desiderio di approfondire le tecniche fotografiche lo porta a Milano, dove completa gli studi diplomandosi in fotografia presso l’istituto Riccardo Bauer. A Milano entra a fare parte dello staff dell’agenzia Farabolafoto – oggi archivio storico – diventandone uno dei fotografi di punta, inizia a collaborare con l’editoria periodica e si avvicina al mondo della moda. Nel 2004 vince il Venice Movie Stars Photography Award in occasione della 61esima Mostra del Cinema di Venezia. Nel 2006, dopo un periodo di collaborazione con La Presse, entra nel team dell’agenzia SGP di Stefano Guindani di cui tutt’oggi fa parte. Qui mette a frutto le competenze eclettiche, sviluppando una forte inclinazione per il reportage, il ritratto e la fotografia di moda e realizzando servizi fotografici per i maggiori periodici italiani e internazionali e per i brand più prestigiosi del made in Italy.

 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×

Comments are closed.




0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×