Dolomiti in 3D di Alberto Melloni. Fotografie stereoscopiche dal 1920 al 1940

0 Flares 0 Flares ×

La collezione fotografica di Alberto Melloni (1888-1967), ora curata dai nipoti Alessandro e Marco Melloni, è composta da un archivio di oltre 3.500 foto, scattate tra il 1920 ed il 1940.
Le foto ritraggono personaggi della famiglia sullo sfondo di paesaggi montani e marini, oppure monumenti e scorci dei paesi visitati, sia in Italia che all’estero.
Oltre ad essere delle magnifiche immagini, le foto rappresentano un indubbio documento storico di città ormai drasticamente mutate e di costumi dimenticati, di abiti e mezzi di trasporto di un secolo ormai lontano. Molte sono le immagini di montagna: Dolomiti e Cortina in particolare.
La più sorprendente particolarità che caratterizza queste immagini è che sono realizzate in “3D”, ben conosciuto e apprezzato già negli anni Venti. Ora, dopo una lunga sperimentazione, è possibile riprodurre le immagini in 3D, originariamente impresse su lastra, su un supporto cartaceo, o informatico, così da poterne apprezzare la tridimensionalità con il solo supporto degli appositi “occhialini bicolori”, tecnicamente chiamati anaglifi.
Oggi è così possibile al vasto pubblico ammirare foto dei primi ‘900 con tutto il coinvolgimento che offre il vero 3D, come se fossero l’ultimo ritrovato di una modernissima tecnologia, e non scattate 90 anni fa!

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×

Comments are closed.




0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×