Dobbiaco – Cortina, fioccano le iscrizioni

0 Flares 0 Flares ×

Cresce l’attesa per la gran fondo sugli sci del 4 e 5 febbraio: da inizio anno le adesioni hanno superato quota 400. Ancora pochi giorni per avere pettorale personalizzato e quota agevolata. Si lavora per garantire l’arrivo sotto il campanile del centro ampezzano.

Cortina d’Ampezzo (Belluno), 12 gennaio 2012 – A meno di un mese dall’edizione numero 35 della Dobbiaco-Cortina, una delle granfondo storiche del fondismo italiano, le iscrizioni cominciano ad arrivare numerose. Da inizio sono oltre 400 coloro che hanno perfezionato la propria adesione e tanti sono coloro che lo stanno facendo in queste ore. L’obiettivo dell’organizzazione è di raggiungere i numeri dello scorso anno, vale a dire la cifra di 1400 partecipanti.

«Abbiamo 30 chilometri di pista perfettamente innevati dalla piana di Fiames fino a Dobbiaco – spiega il segretario dell’organizzazione della Dobbiaco-Cortina, Luigi Apollonio – In molti si stanno allenando lungo il percorso della vecchia ferrovia, teatro qualche giorno fa del Tour de Ski. E’ uno dei rari tracciati italiani che garantisce un così elevato numero di chilometri. Stiamo lavorando, in stretta sinergia con la Gis, la società che gestisce impianti e piste di Cortina, per garantire, domenica 5, l’arrivo sotto il campanile. Speriamo arrivi una bella nevicata a darci una mano ma ci stiamo attrezzando per arrivarci in ogni caso».

Sul fronte iscrizioni, c’è tempo ancora qualche giorno, cioè fino al 15 gennaio, per avere il pettorale personalizzato con nome e cognome. Chi si iscriverà entro il 28 gennaio, invece, potrà usufruire della quota agevolata: 37 euro per chi si iscrive alla gara singola, 55 euro per chi affronterà entrambe le prove. Dal 29 gennaio al 4 febbraio, l’iscrizione sarà di 42 euro per la singola gara e di 60 per la combinata. Chi si iscriverà il giorno stesso della prova dovrà versare 60 euro.

La quota di iscrizione comprende: il trasporto in bus da Dobbiaco a Cortina (o da Cortina a Dobbiaco) prima e dopo la gara, il pettorale, la medaglia, la classifica e il diploma (che può essere scaricato direttamente da internet), il servizio di assistenza tecnica e medica, il trasporto dei sacchi porta indumenti dalla zona di partenza alla zona di arrivo e i ristori.

Il programma delle 35. Dobbiaco-Cortina (la prima edizione si disputò nel 1977 e vinse Maurilio De Zolt) prevede nella prima giornata, sabato 4 febbraio, la 30 chilometri in tecnica libera da Cortina a Dobbiaco, con partenza dagli impianti sportivi di Fiames alle 10 e arrivo al centro del fondo di Dobbiaco. Il giorno successivo spazio alla tecnica classica: in programma ci sono 42 chilometri con partenza dalla piana di Dobbiaco alle 10 e traguardo all’ombra del campanile della Regina delle Dolomiti. Per chi si cimenterà con il doppio impegno, è prevista la speciale classifica della “Combinata”.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×

Tags: adesioni, Cortina, gran fondo di sci, iscrizione, sci

Comments are closed.




0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×