CORTINA: TUTTI I SENSI DELL’AUTUNNO

0 Flares 0 Flares ×

 

CORTINA: TUTTI I SENSI DELL’AUTUNNO

Il momento ideale per scoprire la bellezza delle Dolomiti e riscoprire se stessi.

I giorni in cui assaporare con calma la storia e la cucina di un territorio che ha fatto dell’unione tra innovazione e tradizione un’arte. Gli istanti in cui godere dell’atmosfera placida delle sale dei musei e ascoltare i suoni della natura confondersi alle note dei concerti in malga.

Autunno a Cortina: la stagione che ti farà innamorare.

 

Autunno di sensazioni a Cortina d’Ampezzo. Tatto, udito, vista, gusto e olfatto i protagonisti di una pausa all’insegna di un ritrovato equilibrio.

Il percorso 5 sensi a Larieto propone un’escursione naturalistica nel silenzio incantato del bosco di Larieto. Le fronde leggere dei larici iniziano a mutare colore, passando dal verde acceso dell’estate ai gialli infuocati dell’autunno. Un percorso sensoriale che regala una pausa mentre si accarezzano le cortecce ruvide degli alberi e si ascolta la leggenda del pastore del monte Cristallo. Per chiudere in bellezza la visita al Brite de Larieto, dove i profumi incontrano i sapori genuini della tradizione (Info e prenotazioni | Sui Sentieri dei Salvàns: +39 328 2765 328).

Si potrà godere delsuono dell’acqua che scorre sulla roccialungoilSentiero dei Canyon e delle cascate nelParco Naturale delle Dolomiti d’Ampezzo. Il trekking accanto i numerosi ruscelli di Cortina apre ad un’emozionante esperienza di benessere naturale, lontano dai ritmi caotici del quotidiano. Suggestivo anche l’itinerario attraverso i canyon del Rio Fanes e del Rio Travenanzes con cascate e scorci indimenticabili. Una breve e facile ferrata offre un passaggio spettacolare sotto le Cascate di Fanes (Info | Guide Alpine: +39 0436 868505).

Tutto da vivere anche il Trekking della Valle Nascosta: la maestosa e selvaggia Val Travenanzes. Il sentiero 404 attraversa un paesaggio lunare per giungere ai prati in cui nasce il Rio Travenanzes, che scende parallelamente al sentiero 401: in alcune stagioni il corso delle acque è tale da invadere il sentiero stesso (Info | Guide Alpine: +39 0436 868505). La funivia Lagazuoi sarà aperta sino a domenica 20 ottobre, moltiplicando così le possibilità di vivere meravigliose escursioni.

Per ascoltare i suoni della natura mescolarsi alle note della musica dal vivo, Malghe in Musica: il tradizionale evento che anima le malghe a partire da ottobre. Si inizia domenica 6 alle ore 14.30 a Malga Ra Stua con la musica dei Triccioli; domenica 13 sempre alle ore 14.30 tutti a Malga Peziè de Parù per il gruppo degli Anpezo Hayden Trio e domenica 20 ottobre alla stessa ora toccherà al Brite de Larieto con le voci delle Armonauz (pagina Facebook: http://cortina.dolomiti.org/index.cfm/Eventi/malghe-musica/).

 

Da annotare la Festa de ra Monte de Valbona organizzata dalla Regola Alta di Lareto: dalle ore 10.00 di domenica 29 settembre musica e grigliata, il cui ricavato a offerta libera verrà devoluto in beneficenza; alle ore 11.00 la benedizione del pascolo (pagina Facebook: http://cortina.dolomiti.org/index.cfm/Eventi/monte-de-valbona/).

Il 12 ottobre il Desmonteà, la tradizionale festa per il bestiame organizzata dalle Regole d’Ampezzo: occasione perfetta per vedere gli animali d’alpeggio da vicino e assaggiare le tipiche specialità locali (pagina Facebook: http://cortina.dolomiti.org/index.cfm/Eventi/desmontea/).

Per il piacere degli occhi, sino al 29 settembre la mostra Le Dolomiti nella pittura del ‘900 all’Alexander Girardi Hall, con opere scelte di fine Ottocento e Novecento, firmate da artisti quali Ciardi, De Pisis e Tomea. Sino al 6 ottobre sarà invece visitabile Architettura delle Dolomiti nell’atrio del palazzo del Comune di Cortina d’Ampezzo: un percorso alla scoperta dell’architettura del territorio ampezzano con testimonianze fotografiche di ieri e di oggi.

Sempre sino al 6 ottobre al Museo d’Arte Moderna Mario Rimoldi imperdibili le esposizioni Cento opere di Mario Sironi dalle Collezioni Mario Rimoldi e Antonio Allaria – a cura di Claudio Spadoni e Alessandra de Bigontina in collaborazione con Telethon – e Carlo Ramous. Un percorso di vita (Info | www.musei.regole.it; +39 0436 866222). È sufficiente una piccola passeggiata per raggiungere in pochi minuti il Museo Etnografico delle Regole d’Ampezzo e conoscere gli abiti e costumi tradizionali grazie alla mostra Haute couture. La moda d’alta quota a cura di Mariucci Potente, Elsa Zardini e Alessandra de Bigontina. Lì accanto, presso Alexander Girardi Hall, il Museo Paleontologico Rinaldo Zardini con una collezione incredibile di megalodonti, gusci di invertebrati marini e coralli (Info | www.musei.regole.it; +39 0436 866222).

E per un autunno tutto da gustare, gli appuntamenti A cena con la Storia al Ristorante Il Campanile della Club House del Cortina Golf a Cortina d’Ampezzo. Quattro i momenti della storia ampezzana che diventeranno protagonisti di altrettanti menù ispirati a quattro distinte tradizioni culinarie: venerdì 27 settembre l’epoca romana, venerdì 4 ottobre la Repubblica di Venezia, venerdì 11 il periodo asburgico e venerdì 18 gli anni del primo conflitto mondiale. Gli appuntamenti a tavola saranno introdotti dal professor Paolo Giacomel che racconterà alcuni episodi e aneddoti delle rispettive epoche storiche (Info e prenotazioni | Ristorante Il Campanile: + 39 333 1020638).

Da non perdere sabato 28 settembre al Ristorante Tivoli di Cortina d’Ampezzo la serata dedicata alle più originali declinazioni del merluzzo nell’ambito del Festival Triveneto del baccalà verso Expo 2015: ai commensali scegliere tra i piatti realizzati dallo chef stellato Graziano Prest quello che accederà alle selezioni provinciali del Festival (Info e prenotazioni | Ristorante Tivoli: +39 866400).

Tra le mille e una ragioni per innamorarsi a Cortina, anche il concorso Ti piace Cortina D’Ampezzo? … Allora prova a vincerla!. C’è tempo sino al 15 dicembre 2013 per vincere un soggiorno invernale di 4 notti per due persone a Cortina – da domenica a giovedì – e un soggiorno settimanale per due persone nell’estate 2014 (pagina Facebook con il regolamento: https://www.facebook.com/CortinaAmpezzoOfficialPage/app_190167837823501).

E per chi non fosse stato baciato dalla fortuna, l’opportunità di approfittare delle speciali proposte di soggiorno sul sito www.cortina.dolomiti.org, il booking ufficiale delle Dolomiti.

 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×

Comments are closed.




0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×