Cortina: tutte le attività da fare in sella alla mountain bike

0 Flares 0 Flares ×

Abbiamo già evidenziato come Cortina d’Ampezzo rappresenta il paradiso per coloro che amano le due ruote e la mountain bike in particolare. Percorsi studiati per poter vivere la natura incontaminata, attraversando a bordo della propria due ruote i sentieri di montagna, soggiornare in hotel attrezzati per ricevere gli amanti delle due ruote; in compagnia di guide che conoscono il territorio alla perfezione. Questo è quello che possono trovare coloro che amano vivere una vacanza all’insegna delle due ruote. Ma dopo aver elencato, nel precedente articolo, i sentieri, le strutture ricettive e tutte le promozioni legate al mondo della mountain bike; vogliamo ora soffermare la nostra attenzione su tutte le attività che si possono trovare a Cortina d’Ampezzo, per coloro che vogliono vivere la mountain bike in libertà. Partiamo col porre la vostra attenzione una delle attività più in voga a Cortina d’Ampezzo: la Bike Expert. In cosa consiste questo nuovo modo di vivere le due ruote? Si tratta di percorsi che sono dedicati esclusivamente a coloro che vivono per la mountain bike: sentieri molto tecnici ad alta quota, che mettono alla prova le qualità di ognuno, oltre a regalare momenti unici tra paesaggi indimenticabili. Per poter affrontare questi percorsi, però, bisogna essere molto allenati e quindi disporre di una preparazione fisica non indifferente. Per questo motivo, il “bike expert” è consigliato solo a coloro che praticano questo sport da molti anni e oltre a conoscere tutti i segreti della mountain bike, possono presentare uno stato fisico ottimale. Per chi, invece, vuole un pò più di relax senza però rinunciare alle sue due ruote, a Cortina può beneficiare del Bike Wellness. Si tratta della possibilità di effettuare escursioni in mountain bike che si possono associare a pacchetti benessere o a degustazioni di prodotti tipici all’interno dei magnifici rifugi presenti in alta montagna. Si potrà qui, uscire per i sentieri di montagna e al ritorno immergersi all’interno di una vasca riscaldata con vista sulle cinque torri, per ritemprare il proprio corpo dalle fatiche della mattinata; oppure trovare sollievo per i propri muscoli facendo una sauna ammirando il paesaggio che il lago di Federa può regalare. Un modo praticolare, quindi, di vivere la mountain bike, godendo delle splendide vedute che la perla delle Dolomiti può offrire, e di tutti i confort che le attività ricettive presenti in questa zona possono regalare. Di tutt’altra pasta, rispetto al Bike Wellness, è il Climb&Ride. Si tratta della possibilità di poter effettuare l’arrampicata attraverso le via ferrata che Cortina offre a tutti i visitatori; per poi poter scendere freeride con la propria mountain bike, che è stata portata in vetta nel frattempo dagli organizzatori. Questa attività è sicuramente indicata per coloro che amano l’adrenalina e la fatica e appunto si contrappone, come abbiamo detto prima, alla precedente che invece fa del benessere il suo punto di forza. Simile al Climb&Ride, c’è anche il Freeride, che prevede la discesa con la propria mountain bike mettendo alla prova la propria tenuta fisica e le proprie qualità tecniche. Per gli amanti del Downhill, Cortina rappresenta uno dei posti ideali. La località Col Drusciè, dove si parte da 1.768 metri di altezza e si arriva a 1.204 metri; in un bike park che prevede ben tre percorsi tutti di lunghezza e difficoltà differenti tra loro. Il primo percorso, quello nero, è sicuramente il più difficile perchè presenta una serie di trampolini che consentono salti acrobatici e presentano un livello tecnico veramente molto alto. Questo tracciato ha una lunghezza di 2.800 metri e presenta una pendenza media del 21%, fino ad arrivare ad una massimo del 70%. Gli altri due tracciati rossi, invece, sono sicuramente più alla portata di tutti, con il primo che presenta la stessa lunghezza del tracciato nero, una pendenza media del 26% e una massima del 61%; mentre l’altro è decisamente molto più breve, solo 980 metri con una pendenza media del 21% e una massima del 63%.

 

di Massimiliano Grimaldi

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×

Tags: benessere, Cortina D'Ampezzo, enogatronomia, mountain bike

Comments are closed.




0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×