CORTINA. TOP Living n.5 DENTRO E FUORI IL SALONE DEL MOBILE

0 Flares 0 Flares ×

CORTINA. TOP Living n.5 DENTRO E FUORI IL SALONE DEL MOBILE

 coverTL

Ottimo riscontro per il debutto del CORTINA.TOP Living,

il magazine ufficiale di Cortina d’Ampezzo dedicato ad architettura, artigianato e design.

CORTINA.TOP Living è stato presentato ufficialmente ieri, 10 aprile 2013,

dentro e fuori il Salone del Mobile di Milano.

Il quinto numero, in distribuzione in Italia e all’estero, dà voce direttamente ai protagonisti – artigiani e architetti ampezzani – che raccontano un territorio passando in rassegna le peculiarità e le maestranze locali.

Grande entusiasmo raccolto tra gli addetti ai lavori per la grande novità dell’edizione 2013: lo speciale concorso “CULLAMI”, dedicato a designer mamme e papà.

Obiettivo: progettare una culla che sarà realizzata dagli architetti del luogo con materiali del territorio,

a testimonianza di come antichi saperi, maestranze artigiane e progettazioni innovative possano non solo convivere ma far nascere – da una culla – una nuova ricchezza reciproca.

 

Da testata a marchio di qualità fino a diventare oggi un vero e proprio progetto.CORTINA.TOP Living cresce e si evolve. Nel quinto numero, presentato ieri in anteprima dentro e fuori il Salone del Mobile di Milano, grande valorizzazione di architetti e artigiani del territorio con rubriche raccontate “in prima persona”.

Nel frattempo il circuito distributivo dei TOP Friends – costantemente aggiornato al sito www.cortina.dolomiti.org – si allarga fino a portare l’eccellenza ampezzana in Canada e, prossimo step, in Russia. Ma non basta, dal 2013 il CORTINA.TOP Living diventa anche un concorso per giovani designer, CULLAMI”.

Promosso da Cortina Turismo, consorzio di promozione turistica di Cortina d’Ampezzo con il patrocinio della Facoltà di Design e Arti della Libera Università di Bolzano e con la partnership tecnica di Dorelan, azienda leader del made in Italy nella produzione del sistema letto, “CULLAMI” è rivolto a designer mamme e papà chiamati a progettare una culla.

Una giuria internazionale giudicherà gli elaborati selezionandone 8 che saranno successivamente costruiti con materiali del territorio dalle maestranze artigiane locali; ai primi tre classificati una vacanza all’ombra delle Dolomiti.

Come ha scritto Kuno Prey, professore dell’Università di Bolzano nel servizio pubblicato su CORTINA.TOP Living: «Non a caso Cortina ha deciso di muovere i primi passi di un nuovo percorso proprio da qui, da dove i neonati muovono verso una nuova vita. A rifletterci, la morfologia stessa della valle d’Ampezzo ricorda la forma di una culla, protetta da quei “giganti” che Goethe amava definire gli stummen Meister (maestri muti), le Dolomiti. Il letto dell’infanzia contiene il futuro in pochissimo spazio, incarna tutta la forza dell’infinita possibilità. Ma è anche un oggetto simbolo di tradizione, di radici. Con questa scelta Cortina vuole rappresentare, anche a livello iconico, l’attaccamento al proprio passato. A quei valori e quelle forme a cui le mani di vecchi, e oggi anche giovani, artigiani ogni giorno danno vita».

CORTINA.TOP Living durante i giorni del Salone è in esposizione presso lo Stand Dorelan (C03, D06, Padiglione 12) e ieri sera ha avuto un momento dedicato all’interno di Oikos@Urban Stories: evento ideato da Mosca Partners per cui tre architetti d’eccezione – Michele De Lucchi, Diego Grandi e Kengo Kuma – sono stati chiamati a raccontare le suggestioni del vivere contemporaneo.Nello spazio Paesaggio fa rima con saggio di De Lucchi, cocktail nel segno dell’artigianalità (e brindisi con Birra Ronzani).

Una partnership che dimostra l’importanza di un dialogo costruttivo tra il mondo dell’artigianato di qualità e quello del design e della progettazione contemporanea, a maggior ragione adesso che, dopo il boom della mass production, il tailor made torna a essere un valore di riferimento.

Da Milano al Canada, passando per Roma, Longarone e Bologna. Il circuito distributivo di CORTINA.TOP Living è in crescita costante e quest’anno sbarca oltreoceano, a Toronto, nello showroom di Palazzetti, da 32 anni rivenditore specializzato in arredamento moderno e riproduzioni dei grandi classici firmati, tra gli altri, da Le Corbusier e Mies Van Der Rohe. Inoltre approderà nelle principali fiere italiane dedicate all’arredamento e al design, come Casaidea (Roma), Arredamont (Longarone) e Bologna Water Design (Bologna). A ciò si aggiunge la presenza della rivista ampezzana

all’interno dei più importanti musei di arte e architettura contemporanea in Italia, dalla Gam di Torino al Mart di Rovereto, dalla Peggy Guggenheim Collection di Venezia al Maxxi di Roma fino al Marca di Catanzaro.

Il bando di “CULLAMI” è consultabile sul sito

http://cortina.dolomiti.org/index.cfm/vacanze-tema/Artigianato-e-Design/Concorso-La-Culla/

 

Lo sfogliabile della rivista

http://cortina.dolomiti.org/index.cfm/guida/collana-editoriale/

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×

Comments are closed.




0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×