Cortina: è di scena lo sleddog

0 Flares 0 Flares ×

Ci sono passioni che spesso si trasformano in sport, e ci sono sport che per diventare tali devono per forza di cose essere alimentati da una grande passione. Tra questi c’è sicuramente lo sleddog, che non può prescindere da un amore forte sia per la neve che per i cani. Lo sleddog, infatti, non è altro che mettere insieme questi due elementi, cioè l’amore per la neve e per i cani per vivere insieme escurisoni uniche su una slitta trainata proprio da splendidi animali. Lo sleddog in poco tempo ha riscosso un successo incredibile in Italia e la città di Cortina d’Ampezzo non poteva non diventare un punto di riferimento per gli amanti di questa disciplina. Come abbiamo detto, per praticare questo sport, in primis c’è bisogno di una grandissima passione per due elementi cardini come la neve e i cani. Oltre a questo bisogna poi avere uno spirito di avventura unico nel suo genere, ma credetemi, le soddisfazioni e le emozioni che lo sleddog possono regalarvi sono uniche al mondo. Correre sulla neve trainati dalla vostra muta di cani è un’emozione straordinaria; che vi consente di diventare una sola cosa con la vostra slitta e i vostri cani. Un solo elemento che si fonde con l’elemento natura, in un silenzio surreale che è rotto solo dal rumore dei passi dei cani sulla neve, dallo scivolare della slitta e dalla vostra voce che comanda la muta. Dove è possibile praticare questo sport a Cortina? E’ molto semplice. Basta allontanarsi solo di 8 km dal centro della città e trasferirsi a San Vito di Cadore, nell’incantevole piana che è situata in località “La Graes”. Qui è possibile poter trovare un centro attrezzato che vi consentirà di poter vivere questa emozione unica nel suo genere. Sarà possibile poter vivere uno sleddog’s tours, ovvero una delle tante escursioni traspostati da una slitta nelle più suggestive zone, trainati da cani huskies. Questo tour è disponibile sia per gli adulti che per i bambini e consentirà di vivere le Dolomiti in modo straordinario e unico nel suo genere. Il massimo che si possa chiedere, però, è il battesimo allo sleddog; ovvero la possibilità di poter condurre personalmente una slitta trainata dai cani. Una volta effettuata una lezione breve, che vi introdurrà in questo mondo, mostrandovi i comandi base per guidare la slitta; potrete salire a bordo e guidare una muta di cani. Vi sarà fornita tutta l’attrezzatura necessaria e, accompagnati da un istruttore preparato e conoscitore di tutti i percorsi, sarà possibile guidare i cani tra affascinanti sentieri innevati, alla scoperta di paesaggi unici. Per i più piccoli, con età non inferiore a sette anni, ci sarà la possibilità di poter imitare i genitori, effettuando un baby tour. Come per i più grandi, anche i bambini potranno vivere l’emozione di guidare personalmente una slitta trainata da una muta di cani. Il tutto su una pista tracciata per soddisfare le loro esigenze e quelle soprattutto legate alla sicurezza del bambino. I piccoli avranno a disposizione una slitta di dimensioni ridotte e una muta di cani nordici addestrati per essere guidati da loro; sempre sotto l’occhio vigile di istruttori preparatissimi. Per concludere, l’ultima novità di cui è possibile usufruire quando si decide di fare sleddog a Cortina d’Ampezzo, è la slitta tandem. Questa slitta particolare, che è arrivata in Italia da pochissimo tempo, ed è un’esclusiva Athabaska Appennino; consente di avere a disposizione due postazioni di guida, e di essere trainata da una muta di cani molto veloce. Le due postazioni di guida, offrono la possibilità a tutti coloro che decidono di vivere questa splendida opportunità, di poter vestire i panni di coopilota dell’istruttore durante un percorso.

 

di Massimiliano Grimaldi

 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×

Tags: Cortina D'Ampezzo, sleddog

Comments are closed.




0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×