Cortina Dobbiaco Run 2012: Edizione Numero 13

0 Flares 0 Flares ×

Saranno oltre 4.000 i podisti al via della tredicesima Cortina Dobbiaco Run in programma domenica 3 giugno, ma Gianni Poli, organizzatore della gara, punta al traguardo del tutto esaurito: «L’obiettivo è di assegnare tutti i 4.500 pettorali che abbiamo previsto». Spostata a sabato 2 giugno la manifestazione non competitiva in favore di due associazioni di volontariato altoatesine.

Per molti il 13 porta fortuna, per altri resta indifferente. Un tempo si diceva ho fatto tredici alla schedina, ed erano urla di gioia. Insomma, un numero non comune e quando una manifestazione sportiva giunge a 13 edizioni non può che sperare in una giornata fortunata. Non che ne abbia bisogno, ma la Cortina Dobbiaco Run, festeggerà la tredicesima volta non certo puntando alla dea bendata, ma a una qualificata organizzazione in grado di accogliere migliaia di podisti da tutta Europa. Domenica 3 giugno da Corso Italia di Cortina d’Ampezzo scatterà la corsa di 30 chilometri che porterà 4.500 podisti a tagliare il traguardo di Dobbiaco, nel cuore della Val Pusteria.
L’obiettivo di Gianni Poli, ideatore e organizzatore della manifestazione, è di superare il muro dei 4.000 iscritti (ovvero il record dello scorso anno) e realizzare il sold-out a 4.500: «Un traguardo raggiungibile sulla base del trend positivo delle ultime edizioni – commenta il vincitore della Maratona di New York del 1986 – e la nostra organizzazione è pronta a gestire numeri sempre più importanti a dimostrazione del valore della Cortina Dobbiaco Run».

Il fascino della manifestazione lo si vive sin dai primi metri, con la partenza da Cortina d’Ampezzo fino all’arrivo nella struttura del Grand Hotel di Dobbiaco, ma è il tracciato di gara che la rende una manifestazione unica nel suo genere. Il percorso, infatti, ripercorre la sede dell’ex ferrovia che collegava le due località, Cortina d’Ampezzo e Dobbiaco, attraverso paesaggi mozzafiato, e “sfiorando” le Tre Cime di Lavaredo, le regine delle Dolomiti. Il passaggio nelle gallerie illuminate, sui ponticelli che sembrano sospesi nel vuoto o a fianco dei laghi di Landro e Dobbiaco, rendono ancor più eccitante la corsa della Cortina Dobbiaco Run.

Ricco anche il programma degli eventi collaterali che inizia sabato con la Kids’ Run presso il Parco Grand Hotel Dobbiaco con prove riservate a bambini e ragazzi fino ai 14 anni, a seguire alle ore 17.00 la prova non competitiva di 8.5 chilometri intorno al Lago di Dobbiaco. Il ricavato dell’iniziativa (fino allo scorso anno era in programma la domenica mattina) sarà devoluto alle associazioni Debra e MamaZone Südtirol/Alto Adige.
Le iscrizioni alla Cortina Dobbiaco Run chiuderanno il 31 Maggio 2012 o, come già detto, al raggiungimento di 4500 iscritti. La tassa d’iscrizione attuale è di 40 Euro fino al 20 maggio, dopo tale data la quota sale a 45 Euro. Tutte le informazioni sulle iscrizioni nell’apposita pagina di www.cortina-dobbiacorun.it il sito ufficiale della manifestazione. Nel pacco gara i concorrenti troveranno una speciale maglia di Red Level in tessuto tecnico, ideale per la pratica di attività sportiva, e personalizzata con il logo della gara.
Infine, nasce il gemellaggio con la Sarnico Lovere, la manifestazione dello scorso 22 aprile che, nonostante alla seconda edizione, ha attirato duemila podisti. Coloro che hanno preso parte alla competizione (disegnata sul versante occidentale del lago d’Iseo) e che si iscriveranno alla Cortina Dobbiaco Run potranno usufruire della promozione di una iscrizione omaggio nel 2013 ad una delle due manifestazioni.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×

Tags: corsa, Cortina, cortina dobbiaco run 2012, Dolomiti, gara

Comments are closed.




0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×