Cortina d’inverno, la ricca offerta della stagione invernale 2010-2011

0 Flares 0 Flares ×

Uno spettacolo naturale di luci e poesia, di eleganza, grandi eventi e imperdibili appuntamenti sportivi. Cortina si prepara ad essere, ancora una volta, la Regina dell’inverno.

Le novità

Progetti speciali, grandi eventi, ristrutturazioni e nuove aperture: la conca ampezzana è pronta a partire con una nuova stagione ricca di novità dedicate a tutti coloro che la sceglieranno come meta delle proprie vacanze invernali. Impossibile pentirsene.

Progetti speciali: sposarsi a Cortina
La Regina delle Dolomiti come luogo ideale per pronunciare il fatidico sì. Numerose, romantiche e originali sono le proposte che Cortina ha in serbo per chi sceglie di vivere il grande giorno al cospetto dei Monti Pallidi. Tra le possibilità, il matrimonio invernale con corredo di slitte sulla neve, quello a prova di privacy in una baita isolata, la cerimonia al tramonto sulla terrazza di un rifugio davanti alla splendida enrosadira delle Dolomiti o una festa a tutto sport con gli sposi con sci ai piedi.
Il progetto Sposarsi a Cortina si sviluppa attorno a un complesso network di operatori locali, con l’obiettivo di offrire servizi unici e rendere davvero memorabile un giorno speciale. Dalla sede della cerimonia agli inviti, dal menù del rinfresco all’addobbo floreale fino all’accompagnamento musicale e alle bomboniere lavorate da maestri artigiani e fiorai secondo tecniche tradizionali tramandate nei secoli, tutti gli aspetti organizzativi saranno definiti con la massima cura. A disposizione delle coppie anche il servizio di weeding planner che a richiesta può curare tutti gli aspetti organizzativi, logistici e creativi della cerimonia.
Sportivo e avventuroso, romantico e tradizionale, panoramico e suggestivo, il matrimonio in Ampezzo sarà sicuramente un momento indimenticabile. Oltre all’elegante Sala Consigliare del Municipio con possibilità di arrivo in centro in carrozza, sono a disposizione dei futuri sposi differenti location che permettono di abbinare la cerimonia al ricevimento. Una lista di possibilità in continua evoluzione, pronta a rispondere a ogni desiderio.

Baita Fraina
Ai piedi del Faloria, con le Tofane e le 5 Torri a fare da cornice: l’ideale per matrimoni classici e panoramici, sia d’estate che d’inverno. Facilmente raggiungibile in auto. Segnalato nelle guide gastronomiche più prestigiose è sinonimo di qualità, raffinatezza e ospitalità.
Rifugio Faloria
Una terrazza sulle Dolomiti, a 2.123 metri di altitudine, per cerimonie d’alta quota, ma anche per chi desidera un pizzico di avventura. Luogo di partenza della Faloria Ski Area.
Rifugio Pomedes
Un angolo privilegiato per ammirare l’enrosadira a un passo dal cielo, nel cuore del gruppo delle Tofane a 2.340 metri di altezza. Adatto ai più sportivi e agli amanti dell’avventura, ma anche a chi è in cerca di grandi emozioni data la posizione mozziafiato sull’intera valle ampezzana.
Rifugio Scoiattoli
Facilmente raggiungibile in jeep o in seggiovia vanta una vista spettacolare sulle 5 Torri. Questo lo rende ideale per i matrimoni più suggestivi, ma grazie alla morfologia dell’area è anche il luogo per chi cerca l’avventura. Tra le proposte sono da segnalare le emozionanti discese in slittino, sci e motoslitta, anche in notturna. E per gli sposi niente di più romantico di un bagno sotto il cielo stellato nella vasca di legno riscaldata posizionata davanti al rifugio.
Franceschi Park Hotel
Un matrimonio classico, chic ed elegante, a due passi dal centro di Cortina. Rimane solo da scegliere se allestire per l’occasione l’elegante sala interna o l’ampio giardino in cui, nella stagione fredda, troneggia un’imponente cascata di ghiaccio.

Top Meeting
Un giusto mix tra dovere e piacere, lavoro e divertimento.
Cosa può esserci di meglio che alternare una presentazione ufficiale a un’escursione su sci da fondo? O cimentarsi in una divertente partita di curling dopo un’impegnativa tavola rotonda? Proposte originali e diversificate, grandi emozioni e sicura soddisfazione troveranno i gruppi che sceglieranno la valle ampezzana come location di congressi, meeting, incentive aziendali e attività di team bulding.
Il polo del turismo congressuale delle Dolomiti, ormai da qualche tempo, si chiama Alexander Girardi Hall, centro polifunzionale dotato di sala conferenza, sala concerti, teatro e cinema. La sala principale, teatro-auditorium a piano inclinato e modulabile, dispone di 634 posti a sedere. Alla Hall si aggiunge la versatile tensostruttura Audi Palace, location ideale per accogliere meeting, grandi eventi e cene di gala. In pieno centro a Cortina si ha poi la possibilità di organizzare piccoli meeting, conferenze stampa, team building in Sala Cultura (100 posti) o negli spazi del Cinema Eden che all’occorrenza diventa una sala convegni con 280 sedute a disposizione. Diversi sono inoltre gli hotel che dispongono di sale conferenze e forniscono tutti i servizi a supporto.
Extra

La cena tra le stelle è stato l’evento di chiusura della scorsa stagione invernale. Un happening che ha fatto dell’esclusività il suo tratto distintivo, basti pensare all’esiguo numero di invitati, cui è stata offerta l’opportunità di cenare in una location da sogno, le cabine della Funivia Faloria sospese nel cielo. Allestimento estremamente sofisticato e menù del pluripremiato chef del Cristallo Hotel Spa&Golf (5 stelle Lusso) Marco Badalucci e della barlady Ursula Chioma. Un evento per pochi. Che potrebbero però essere più numerosi dei 18 che lo hanno testato per primi. È stato proprio il successo del format a decretarne la ripetibilità con una serie di proposte personalizzate per occasioni veramente speciali. Per chi è alla ricerca di un’esperienza celestiale, tutta da gustare.
Info: Cristallo Hotel Spa&Golf, tel. 0436 881111.
Sugli sci con Kristian Ghedina
Una giornata sulle nevi di Cortina è un’esperienza da provare almeno una volta nella vita. Avere come speciale maestro di sci il campione ampezzano Kristian Ghedina è poi un occasione davvero unica. Durante la stagione 2010/2011 Kristian è disponibile ad accompagnare piccoli gruppi di massimo cinque partecipanti alla scoperta dei segreti e delle particolarità delle piste della Regina.
Info: Cortina Turismo, 0436/866252.

Eventi

Eurochocolate Ski – 16 – 19 dicembre 2010
Eurochocolate, la dolce kermesse che ogni anno in ottobre richiama a Perugia un milione di visitatori, fa tappa in alta quota e adatta il suo format alle montagne scegliendo una delle località più prestigiose delle Dolomiti: Cortina d’Ampezzo. Una manifestazione di grande qualità e di forte richiamo turistico che coinvolgerà, valorizzandolo, l’intero territorio. Con Eurochocolate Ski si potrà gustare tutto il piacere energetico del cioccolato direttamente sulle piste da sci o scaldarsi in alta montagna con una fumante Hot Chocolate in tazza servita nei caratteristici chalet. Chi, invece, alle piste da sci preferisce le vie cittadine potrà dedicarsi a un originale quanto goloso Dolce Slalom tra le tante proposte cioccolatiere allestite in Corso Italia. E visto che a Cortina d’Ampezzo si possono praticare tutti gli sport invernali, non mancherà neanche l’originale Curling al Cioccolato. Mostre a tema, laboratori didattici per bambini e corsi di degustazione per adulti, l’imperdibile area relax con trattamenti al cioccolato, il fornitissimo Chocomarket, ospitato all’interno dell’Audi Palace, dove troveranno spazio i migliori cioccolati italiani e stranieri e tanti altri golosi appuntamenti per chi soggiorna a Cortina nei giorni della kermesse che renderanno ancora più invitante la vacanza sulle nevi. Tante le iniziative collaterali, a partire da “Prenota il tuo dolce soggiorno”, che permette di poter pernottare in particolari alberghi all’interno dei quali si terranno anche degustazioni guidate, presentazioni di libri ed esposizioni fotografiche. Anche i bar e le pasticcerie che aderiscono alla manifestazione entreranno in un circuito itinerante di degustazioni di prodotti legati al mondo del cioccolato, ospitando all’interno dei propri spazi degli appuntamenti interamente dedicati al cibo degli dei. Numerosi, infine, i ristoranti che proporranno speciali “Menù Tutto Cacao”, per dare la possibilità a tutti gli appassionati di degustare piatti ai quali sarà davvero difficile resistere.
Cherchez la femme. Le figure femminili nella collezione del Museo “Mario Rimoldi”
– dicembre 2010 – aprile 2011
Il racconto, attraverso circa 30 ritratti di grande intensità psicologica ed emotiva, della rappresentazione del femminile senza monotonie tematiche o stilistiche. Una mostra – tra gli artisti presenti, Carrà, De Chirico, Campigli e Sironi – curata da Alessandra de Bigontina che, con una grande varietà formale, non mancherà di affascinare e immergere lo spettatore nella realtà italiana della prima metà del Novecento, di cui la collezione Rimoldi offre una straordinaria e quanto mai esaustiva testimonianza. L’attività del museo s’intreccerà ancora una volta con il programma invernale del Festival e Accademia Dino Ciani grazie a due concerti che si terranno all’interno delle sale della pinacoteca, durante i quali verranno proprosti brani di musiciste donne.

Attività

Piste mozzafiato Fiames con Snow Ice Driving Experience
Guidare, imparare e divertirsi in sicurezza. Sulla nuova pista on-ice, in località Fiames, è possibile apprendere tutti i segreti della guida sicura, tra sovrasterzo e sottosterzo, slalom e pendolo, acquisire le tecniche della guida sportiva o migliorare il feeling con la propria vettura anche su fondi a scarsa aderenza. Se poi l’istruttore professionista è il pilota Franco Munari, il brivido lungo la schiena si fa più intenso e la sfida con il ghiaccio acquisisce un sapore del tutto particolare. La pista di circa due chilometri è in continua evoluzione, cambia e si trasforma tra curve e controcurve, accelerate e derapate controllate.
La struttura snow ice offre inoltre un’area noleggio kart e, a richiesta, possono essere organizzate diverse attività complementari legate alle tante possibilità sportive che Cortina offre.
K-track
Pedalare sulla neve? Da oggi si può. Lo sport estivo per eccellenza, infatti, già affermatosi nella conca d’Ampezzo grazie al progetto cicloturistico Cortina Bike Resort, si è definitivamente convertito alla stagione invernale grazie a K-trak, un particolare kit in grado di trasformare la propria mountain bike in uno snow per salire e scendere lungo i pendii innevati. Dopo il successo del lancio di questo nuovo sport, avvenuto lo scorso anno durante il Cortina Snowkite Contest (17-20 marzo 2011), la bici in versione invernale è pronta a tornare in Ampezzo per l’edizione 2011 della manifestazione sportiva più scenografica dell’inverno cortinese.

Nuove aperture e restyling

Park Hotel Franceschi 4 stelle
Cortina sempre più stellata. Il Park Hotel Franceschi, infatti, con provvedimento del 3 settembre 2010, è stato ufficialmente riconosciuto dalla Provincia di Belluno come albergo di categoria 4 stelle. Circondato dal grande parco privato, l’albergo – custode delle memorie turistiche locali grazie alla sua storia lunga quasi un secolo – accoglie l’ospite in ampi saloni elegantemente arredati e impreziositi dalle caratteristiche stufe in maiolica finemente istoriate. Alle camere in rigoroso stile ampezzano, l’hotel unisce la modernità di numerosi servizi dedicato al benessere tra cui sauna, solarium, bagno turco e idromassaggio. Da non perdere sono la serata del martedì con cena ampezzana e la serata di gala del giovedì.
Rifugio Averau – Con la testa tra le nuvole
Il Rifugio Averau, merito di un grande lavoro di ristrutturazione, si presenta in veste completamente rinnovata per la stagione invernale 2010/2011.
Ad intrattenere i clienti, oltre all’ottima cucina dei gestori Sandro Siorpaes e della moglie Paola – il Sunday Times ha inserito il Rifugio Averau nel novero dei dieci migliori ristoranti di montagna delle Alpi – anche un’accoglienza del tutto particolare. Sono infatti a disposizione degli ospiti deliziose e romantiche stanze in mansarda 2 posti con vista sul Civetta, sulla Marmolada o sulla Tofana di Rozes. Anche il bar e la sala interna sono stati completamente rinnovati e la panoramica terrazza esterna è stata ampliata per poter ospitare fino a 100 persone. Durante la stagione invernale è inoltre possibile organizzare delle speciali cene con salita in motoslitta e discesa in notturna sotto il cielo stellato.
Open shop 24
Latte fresco a qualsiasi ora del giorno e della notte, bibite, spuntini e chi più ne ha più ne metta. Da questo inverno aprirà a Cortina l’Open Shop 24, un piccolo negozio aperto 24 ore su 24 in cui troveranno spazio diversi distributori automatici con beni di prima necessità e macchine per l’intrattenimento. Saranno inoltre presenti due schermi Lcd, rispettivamente da 32 e da 47 pollici, che oltre a trasmette video, renderanno disponibili e navigabili 10 siti internet.
Villa Sandi Wine Bar e aperitivi
Linee essenziali e design, senza dimenticare il legno tipico dei caldi arredi di montagna in un mix ben calibrato di modernità e tradizione. Così si presenta il nuovo Villa Sandi wine bar che, in collaborazione con l’esperienza storica del Vip Club Cortina, ha inaugurato la nuova sede in Largo Poste. Un locale che è già diventato un must e un punto di riferimento per l’aperitivo. Da Villa Sandi si trovano vini, spumati e prosecco provenienti rigorosamente dall’omonima azienda vitivinicola. Un piccolo consiglio: accompagnare al bicchiere un bel tagliere di selezionati salumi o formaggi, una vera delizia.

Promozioni e servizi

Special Short Stay
Soggiorni brevi per scoprire in pillole la Regina delle Dolomiti.
4 notti, dalla domenica al giovedì, tra sci, escursioni al chiaro di luna, fondo, passeggiate con le ciaspole, cene in rifugio e relax. Un nuovo modo di vivere la stagione invernale, weekend escluso.
A partire da 160 euro per il soggiorno con trattamento B&B.
Il servizio transfer Fly to the Top, per assicurare ogni comodità agli ospiti che scelgono la modalità Short Stay per le proprie vacanze, dall’inverno 2010-2011 amplia la propria offerta, garantendo il collegamento con i principali aeroporti e le stazioni ferroviarie del Veneto durante tutti i giorni della settimana.
Inoltre, la società Cortina Express, in collaborazione con gli alberghi di Cortina, effettua anche il comodo servizio “a domicilio”: il cliente può salire in autobus davanti alla stazione ferroviaria di Mestre o dall’aeroporto di Venezia e scendere poi direttamente davanti all’ingresso del proprio hotel a Cortina e viceversa. I biglietti del Cortina transfer Fly to the Top possono essere acquistati on-line e ritirati presso una qualsiasi ricevitoria Sisal. Cortina, località immersa nelle Dolomiti, si trova così ad essere una località di montagna facilmente accessibile: grazie all’alta velocità che raggiunge Venezia e al servizio transfer si può coprire la tratta 5 ore e 40 minuti.
Più comodità con il nuovo Hotel Skipass Service
Per rendere più facile e comodo l’acquisto dello skipass, nella stagione invernale 2010/2011 sarà a disposizione il nuovo servizio Hotel Skipass Service. Lo skipass potrà essere acquistato senza costi aggiuntivi comodamente online al seguente link www.dolomitisuperski.com/hss, effettuando il pagamento con carta di credito. Verrà generato un codice, successivamente inviato sia alla struttura ricettiva sia al cliente che potrà quindi trovare lo skipass in albergo al suo arrivo.

In vetta all’eccellenza
Grand Hotel Savoia
È stato il quartier generale dei grandi incontri letterari degli anni Novanta. Quelli organizzati da Ilario Sovilla e condotti da Ennio Rossignoli in cui ogni pomeriggio si ritrovavano, tra gli altri, Indro Montanelli, Giulio Andreotti, Lamberto Sechi e Alfredo Pieroni. Insomma, i grandi del giornalismo, della politica e della letteratura nazionale. Dopo una lunga ristrutturazione, il 5 stelle Grand Hotel Savoia ha riaperto nel dicembre 2009 con un obiettivo preciso: tornare a essere un punto di riferimento per una clientela raffinata, forte delle sue 130 camere nuove di zecca, del ristorante Savoy, del bar Il Giardino d’Inverno con tanto di cigar e piano bar. Seguendo questo obiettivo l’Hotel è stato sede di molti grandi eventi che hanno animato il territorio, dai Mondiali Maschili di Curling alla tradizionale Coppa d’Oro delle Dolomiti all’atteso ritorno del festival ampezzano dedicato ai cortometraggi. Senza dimenticare i tanti incentive e convegni che già dai primi mesi dall’apertura si sono tenuti nelle funzionali sale dell’albergo. Grande attenzione merita infine l’esclusivo Centro Benessere Mességué: 750 metri quadri all’interno del Grand Hotel Savoia, che ospita sauna, bagno turco, piscina interna, tisaneria e palestra attrezzata, oltre a numerose cabine multisensoriali per i più moderni trattamenti estetici e massaggi.
Cristallo Hotel Spa&Golf
Inaugurato nel 1901, il Cristallo Hotel Spa & Golf è una storica struttura a 5 stelle Lusso, appartenente a quel ristretto gotha di alberghi che può vantare tra i propri ospiti le personalità più significative del Novecento. Il perfetto connubio di luxury e comfort ha valso al Cristallo il prestigioso riconoscimento internazionale dei World Travel Awards che per ben cinque volte lo hanno proclamato miglior Ski Resort d’Italia e nell’edizione 2007 anche miglior Ski Resort d’Europa. Lo stile unico, lo charme raffinato, caldo e avvolgente del Cristallo, caratterizza tutte le 74 camere di cui 22 suite tra le quali due Presidential suite.
La struttura offre ai propri ospiti una piscina coperta affacciata sulle Tofane, un thermarium e un solarium, mentre il ristorante La Veranda del Cristallo – in una veste tutta rinnovata con un nuovo chef, Marco Badalucci – propone una cucina mélange tra tradizione e innovazione, dalla forte impronta mediterranea. Da non dimenticare il Transvital Swiss Beauty Center che propone ai più raffinati cultori del relax programmi mirati per la prevenzione e cura dell’invecchiamento cutaneo e massaggi eseguiti da mani esperte. Una spa di altissimo livello in cui veri professionisti della bellezza operano in modo sinergico, con competenza e precisione, avvalendosi di preziosi trattamenti frutto della più avanzata ricerca cosmetica svizzera. Per completare l’offerta di benessere psico-fisico, il Cristallo FitWell Club, un club fitness extralusso ed esclusivo, aperto anche ai clienti esterni. Infine l’importante partnership con il Cortina Golf: il nuovo esclusivo club di appassionati golfisti che, grazie alla recente inaugurazione delle prime 9 buche, ambisce ad entrare nei circuiti internazionali e di cui il Cristallo cura la ristorazione della Club House.
Ristorante Tivoli – Stella Michelin
È firmata Graziano Prest una delle migliori tavole di Cortina ai piedi delle Tofane. Oltre a piatti a base di selvaggina e agnello dell’Alpago qui trionfa il mare con il pesce proveniente dai vicini mercati di Venezia e Chioggia. Particolarmente apprezzati i crostacei, a partire dalla tartare di astice con finocchi marinati e maionese di patate, per proseguire poi con ravioli di zucca liquida con capesante e gamberi rossi. Da provare il classico della casa: gamberi fritti in crosta di polenta. E per concludere in bellezza lo chef propone il carosello ai cinque cioccolati. Disponibile anche per servizi di catering personalizzati.

SPORT

A partire dalle Olimpiadi del 1956 la Regina delle Dolomiti intrattiene un rapporto privilegiato con lo sport, come testimoniano i grandi eventi che ospita durante la stagione invernale. Una presenza forte e consolidata che è sempre andata di pari passo con l’offerta di impianti e strutture di cui usufruiscono gli appassionati di sport invernali che scelgono Cortina come destinazione delle proprie vacanze. Piste perfette per tutti i livelli, suggestivi anelli per il fondo, itinerari di sci alpinismo tra i più belli delle Dolomiti, passeggiate ed escursioni sulla neve, fuoripista mozzafiato e, infine, le ultime novità: lo sci alpinismo, le ciaspe, lo snowboard e il telemark. Insomma, Cortina conferma ancora una volta il suo ruolo come punto di riferimento per tutti gli sport invernali.

Il comprensorio di Cortina d’Ampezzo fa parte di Dolomiti Superski, il carosello sciistico numero uno al mondo. Insieme ad altre 11 località immerse nelle Dolomiti – che nell’estate del 2009 sono entrate a far parte del Patrimonio Naturale dell’Umanità UNESCO – costituisce un vero e proprio paradiso per gli amanti degli sport sulla neve: un solo skipass per 450 impianti di risalita e 1.220 chilometri di piste. L’offerta di Cortina comprende tre skiaree (Faloria-Cristallo-Mietres, Tofane-Pocol e Lagazuoi-5 Torri), 70 piste per un totale di 115 chilometri, un dislivello di 1.715 metri, 95% di neve programmata e 37 impianti di risalita – 5 funivie, 26 seggiovie, 6 skilift – che assicurano una portata oraria pari a circa 56.650 persone. Piste di fama internazionale come l’Olympia delle Tofane oppure punti panoramici spettacolari come quello sulla vetta del Lagazuoi (2.800 metri) e alla Forcella Staunies sul Cristallo (2.930 metri) sono raggiungibili con gli impianti di risalita e a portata di tutti gli appassionati. Novità dallo scorso anno il nuovo e scenografico impianto che collega il comprensorio delle 5 Torri a quello di Col Gallina e del Falzarego. L’area Lagazuoi-5 Torri si trova ad essere così al centro di tutte le aree sciistiche delle valli ladine, grazie alla nuova seggiovia biposto Croda Negra, lunga 420 metri, che raggiunge la forcella Croda Negra dalla pista del Fedare (Passo Giau). Sul versante nord della Forcella Negra grazie al nuovo tracciato, skiweg Averau Troi, si potranno invece raggiungere le piste del Col Gallina e di Passo Falzarego. Il nuovo percorso si snoda attorno al Monte Averau, una delle roccaforti più belle dell’area Lagazuoi-5 Torri, al cospetto dei colossi delle Tofane e del Sasso di Stria.

Fare sport a Cortina

Curling
Tutti pazzi per la stone
La Regina delle Dolomiti e il curling: da più di un secolo un binomio vincente. Già all’inizio del Novecento, infatti, a Cortina si praticava questo sport che col tempo è cresciuto e si è sviluppato sulle piste ghiacciate dei prestigiosi hotel Miramonti e Cristallo, frequentati da personaggi del jet set internazionale come Alberto Sordi e Brigitte Bardot. Numerose, infatti, le foto degli anni Cinquanta ritraggono l’attrice francese alle prese con la stone sulla pista ghiacciata dell’Hotel Miramonti.
Sci alpinismo
La nuova frontiera della sci
Un’attività sicuramente entusiasmante per chiunque voglia allontanarsi dalle piste affollate e immergersi in un ambiente silenzioso e incontaminato. Esattamente come quello delle Dolomiti d’Ampezzo, con le loro magnifiche distese innevate e ben soleggiate, con i boschi, la fauna, l’area protetta del Parco Naturale e la certezza di poter godere degli splendidi spettacoli che la natura offre. Lo sci alpinismo, che prevede un’escursione in salita con le pelli di foca per poi scendere lungo i pendii inviolati, riporta gli sci alla loro funzione primaria: un mezzo di trasporto per spostarsi sulla neve. Il giusto modo per coniugare il piacere di un’escursione a piedi con la passione per lo sci. Periodo particolarmente indicato per esercitarsi in questa disciplina emergente è l’ultima parte dell’inverno, tempo di escursioni che spesso prevedono la sistemazione in rifugi alpini d’alta quota.
Sci nordico
Cortina vuole andarci a fondo
Da alcuni anni la popolarità dello sci nordico ha registrato un deciso incremento: ne è prova, tra le altre cose, anche la veste completamente rinnovata con cui questo sport si presenta a Cortina. Piste e servizi in grado di soddisfare gli sportivi più esigenti, la garanzia dell’innevamento programmato, oltre all’ambiente esclusivo del Parco Naturale delle Dolomiti d’Ampezzo, racchiuso tra gli emozionanti scenari di montagne note in tutto il mondo per la loro bellezza.
Il polo di riferimento dello sci di fondo della conca ampezzana è rappresentato da anni dal centro sportivo Antonella De Rigo di Fiames. ll Fiames Sport Nordic Center è stato potenziato attraverso tutta una serie di servizi specializzati. Anche in caso di mancanza di neve naturale si può sciare sul campo scuola e su gran parte del tracciato lungo l’ex-ferrovia, percorso di grande attrattiva che, grazie al recente restyling, è frequentato da numerosi fondisti esperti sia in tecnica classica sia tecnica libera.
Slittino e Moonlight sledge
Cortina by night
Da provare le salite in notturna con gli impianti di risalita oppure, per i più sportivi e avventurosi, con la motoslitta o le racchette da neve, per gustare cene a tema in un accogliente rifugio, pernottare in quota o ridiscendere al chiaro di luna, con gli impianti, gli sci o lo slittino.
Il Moonlight Sledge è il piacere di affrontare la neve di notte ammirando dall’alto l’affascinante spettacolo della città per scivolare poi, a tutta velocità, verso valle accompagnati dagli esperti del Cortina Adrenalin Center. Nelle serate in cui le condizioni atmosferiche lo permettono è possibile soffermarsi a guardare le stelle presso l’Osservatorio Astronomico del Col Drusciè che propone tutta una serie di iniziative didattiche, divulgative e d’intrattenimento.
Sci rapido e Sci estremo
Il brivido della discesa
Agli sciatori esperti che amano il brivido Cortina offre alcune tra le piste nere più belle delle Dolomiti, sia per la loro pendenza sia il panorama: tra le più famose quelle di Vertigine Bianca, Labirinti, Forcella Staunies. Se poi si vuole sciare fuori pista lungo i ripidi canalini di Creste Bianche, Bus di Tofana, Canalino del Prete e Sci 18 è indispensabile rivolgersi al gruppo Guide Alpine di Cortina, perché occorre conoscere bene i percorsi, saper valutare le condizioni climatiche e della neve e adottare ogni misura di sicurezza.
Snowkite
A caccia del vento giusto
È la disciplina sportiva più frizzante e di tendenza degli ultimi tempi. Lo snowkite offre infatti momenti all’insegna dell’avventura, del contatto con la natura, del divertimento e dell’energia, dedicati ad atleti, professionisti e spettatori provenienti da diverse nazioni europee. Cortina, oltre ad ospitare un evento d’eccezione come il Cortina Snowkite Contest, offre anche la possibilità, attraverso l’associazione Kite4freedom, di prendere lezioni individuali o collettive per cimentarsi in questo sport in crescita esponenziale.
Snowboard
Per amanti e professionisti
Anche gli irriducibili della tavola troveranno pane per i loro denti. Lo snowboard è sbarcato nella Regina delle Dolomiti ormai da diversi anni, offrendo tante possibilità di divertimento ai neofiti e agli sportivi più esperti. Per gli snowboarder alle prime armi, sono molto adatte le piste di Pocol e Socrepes, mentre per chi vuole sbizzarrirsi con salti e discese mozzafiato 5 Torri e Faloria sono l’ideale.

I grandi eventi sportivi dell’inverno 2010/2011

European Cup Snowboardcross – 17 – 19 dicembre 2010
Inserita definitivamente fra gli appuntamenti internazionali dello Snowboardcross, regina delle specialità in cui si articola lo snowboard, assurta a disciplina olimpica nel 2006, Cortina è pronta ad ospitare la nuova edizione della European Cup Snowboardcross. Un appuntamento di valenza internazionale sulle nevi del comprensorio del Faloria.
www.snowboardclubcortina.com
Tour de Ski, Coppa del Mondo di Sci nordico – 5 – 6 gennaio 2011
Il FIS Tour de Ski, giunto alla sua quinta edizione, fa tappa per il secondo anno a Cortina
d’Ampezzo il 6 gennaio, portando nella conca 80 atleti di Coppa del Mondo. Nato per
promuovere lo sci di fondo anche nei grandi centri cittadini, il Tour de Ski è un progetto
ideato dal delegato svizzero Jurg Capol che personalmente ha voluto Cortina come tappa di
partenza di una delle competizioni del tour.
www.tour-de-ski.com
Coppa Del Mondo di sci femminile – 22 – 23 gennaio 2011
Da 19 inverni consecutivi è la spettacolare pista Olimpia delle Tofane ad ospitare le gare di Coppa del Mondo di sci femminile di Cortina d’Ampezzo, in calendario, come da tradizione, nel terzo fine settimana di gennaio. Tutte pronte quindi per la discesa libera del 22 e il SuperGigante di domenica 23 gennaio.
www.cortinaclassic.com
Granfondo Dobbiaco Cortina – 5 – 6 febbraio 2011
Un vero tuffo nella storia: questo è l’appuntamento con la celebre gara della Granfondo
Dobbiaco Cortina, percorso che ricalca fedelmente il tracciato della ferrovia che da Dobbiaco porta a Cortina, dismesso nel 1962 ma reso permanente dalle autorità in ragione del suo prestigio.
Il tracciato, che va dalla Piana di Dobbiaco alla Valle di Ladro per continuare con gallerie
illuminate artificialmente, ponti di legno sospesi su gole, passando per i 1.530 metri del Passo
di Cimabanche fino al traguardo presso la vecchia stazione di Cortina, è considerato uno dei
percorsi più suggestivi al mondo, tanto che ogni anno all’inizio di febbraio, campioni, sportivi e
semplici appassionati si danno appuntamento per questo evento: l’anno scorso sono state
contate 1.500 presenze.
www.dobbiacocortina.org
Cortina Winter Polo Audi Gold Cup – 20 – 26 febbraio 2011
Incastonato tra le pendici del monte Sorapis e le Tre Cime di Lavaredo, il lago di Misurina è il
suggestivo palcoscenico di uno degli appuntamenti più attesi del calendario internazionale del
polo su neve: l’Audi Gold Cup. Il soffice tappeto nevoso si trasforma nel campo da
gioco del Cortina Winter Polo, il torneo che, in quanto a fascino e spettacolarità, non ha
eguali in tutto il mondo. Velocità, azione, fair play, le caratteristiche di questa
competizione di altissimo livello tecnico che richiama ogni anno sulle Dolomiti ospiti di rango
e giocatori di provenienza internazionale.
www.pologoldcup.org
Cortina Snowkite Contest – 17 – 20 marzo 2011
È l’evento sportivo più frizzante e di tendenza sulle nevi di Cortina d’Ampezzo, un’occasione per ammirare evoluzioni disegnate tra neve e aria, salti, trazioni e accelerazioni di autentici fuoriclasse provenienti da tutta Europa che si sfideranno per aggiudicarsi si titolo di “Re del Passo Giau”. Come ogni anno, durante la manifestazione, si terranno anche gare di snow-X e K-trak e sarà possibilità effettuare test dei vari materiali esposti.
www.kite4freedom.it

TRA CULTURA E NATURA

Cortina non è solo turismo e mondanità, è anche luogo di tradizioni, arte e cultura, mostre e salotti letterari di altissimo livello, incontri con personalità della politica, del giornalismo e dello spettacolo, manifestazioni musicali capaci di rendere davvero indimenticabile il soggiorno in Ampezzo.
Cortinametraggio – 23 – 26 marzo 2011
La settima arte torna protagonista a Cortina grazie al festival Cortinametraggio: quattro giorni di cinema da vivere in tutte le sue declinazioni. Grandi ospiti, proiezioni, incontri, dibattiti, workshop e glamouros party. Nato alla fine degli anni Novanta da un’idea di Maddalena Mayneri, il festival, noto per avere portato la prima volta il cinema in corto a Cortina d’Ampezzo, torna alle pendici del Cristallo a 11 anni di distanza dall’ultima edizione targata 2000. Un rientro in grande stile, che si propone di unire la ricercatezza dell’offerta cinematografica a un particolare tocco di glamour. Una manifestazione in grado di soddisfare le esigenze degli addetti ai lavori come quelle del grande pubblico grazie alla grande varietà delle proposte. In programma proiezioni di cortometraggi, caroselli e vecchi provini di personaggi poi diventati celebrità per un giusto mix di divertimento e occasioni di riflessione.
Una montagna di libri
A tu per tu con l’autore. Torna anche durante il periodo invernale la rassegna di incontri con l’autore, organizzata da Francesco Chiamulera, sotto la responsabilità scientifica della psicologa e psicoterapeuta Vera Slepoj e di Alberto Sinigaglia, cofondatore di TuttoLibri del quotidiano La Stampa. Diversi gli appuntamenti che si terranno in Sala Cultura (Palazzo delle Poste) con alcune delle figure più rilevanti della cultura, della narrativa e del giornalismo italiano e internazionale.

L’offerta culturale permanente
Tra le esposizioni permanenti, sono da ricordare i tre musei delle Regole d’Ampezzo che si possono visitare alla Casa delle Regole e presso il centro polifunzionale Alexander Girardi Hall.
Il Museo d’Arte Moderna ‘Mario Rimoldi’ è costituito da circa 800 opere donate alle Regole d’Ampezzo da Rosa Braun Rimoldi, moglie del collezionista Mario Rimoldi: De Pisis, Sironi, De Chirico, Carrà, Guttuso e Morandi sono solo alcuni degli artisti presenti. Il Museo si è dotato giusto lo scorso maggio di un nuovo, prestigioso catalogo a firma di Renato Balsamo – lo storico direttore che giusto quest’anno ha lasciato la carica alla curatrice d’arte Alessandra de Bigontina – e Gabriella Belli, direttrice del MaRT di Rovereto. La nuova pubblicazione, divisa in cinque sezioni caratterizzate da immagini a colori, descrive nel dettaglio tutte le opere di cui è ricca la collezione. Ogni artista presente è corredato di scheda biografica a cura di Federica Luser per una panoramica davvero esaustiva su tutti i grandi nomi presenti.
Il Museo Paleontologico ‘Rinaldo Zardini’ espone una delle più consistenti raccolte di fossili oggi esistenti: gusci di invertebrati marini, coralli, spugne, fossili d’innumerevoli animali. I reperti, provenienti tutti dall’area dolomitica, furono raccolti e catalogati dal ricercatore ampezzano Rinaldo Zardini e testimoniano l’evoluzione geologica delle valle ampezzana.
Un’esperienza culturale en plein air: il Giro della Grande Guerra. 80 chilometri tra storia e natura, lungo piste perfettamente innevate, altitudini esaltanti, panorami unici al mondo e cascate di ghiaccio. D’inverno si può percorrere l’intero tracciato in un solo giorno grazie a skibus, piste e impianti che creano un vero e proprio anello intorno alle testimonianze delle battaglie della Prima Guerra Mondiale. Un percorso spettacolare, alla portata di tutti, che si snoda ai piedi delle cime dolomitiche più famose attraverso i territori sciabili di Badia, Arabba, Marmolada e Civetta. 12 i rifugi e i punti di ristoro della zona dove assaggiare le particolarità enogastronomiche locali.

Planetario Niccolò Cusano e Osservatorio Helmut Ullrich
Toccare il cielo con un dito? A Cortina si può.
Il Planetario Niccolò Cusano offre l’opportunità di vivere un vero viaggio nel tempo e nello spazio: permette, infatti, di mostrare qualsiasi posizione di cielo relativa a una determinata ora e latitudine, i movimenti simulati della volta celeste, del Sole, della Luna e di tutti i pianeti. Altra esperienza “stellare” quella da vivere a quota 1.780 metri sotto la cupola naturale dell’Osservatorio Astronomico del Col Drusciè che organizza, su prenotazione, ogni venerdì sera, speciali visite guidate di circa 90 minuti.

Gli eventi della tradizione
All’ombra delle Tofane l’Avvento si colora dei toni della tradizione grazie al Mercatino di Natale che dal primo dicembre anima con luci, colori e atmosfera di festa tutto Corso Italia. La rinomata isola pedonale, su cui si affacciano i più blasonati negozi nazionali e internazionali, ospita infatti numerose casette in legno dove i produttori locali espongono i loro prodotti di artigianato; il tutto accompagnato da vin brulè, caldarroste di Combai e dolci tipici. Un’opportunità per trascorrere alcune ore in un suggestivo ambiente natalizio e pensare a qualche regalo che sia anche il ricordo di una vacanza speciale. A completare l’atmosfera e a rendere più allegri shopping e passeggio, anche la musica di sottofondo in filodiffusione: le più tradizionali melodie natalizie regalano ogni anno una piacevole colonna sonora alle giornate di festa.
Gli auguri di Natale del Corpo Musicale di Cortina, da oltre 140 anni uno dei simboli culturali della Regina delle Dolomiti: il giorno di Natale è in programma la tradizionale sfilata della Banda per Corso Italia in costume storico, e il 28 dicembre, in Chiesa Parrocchiale, il Concerto di Natale. Imperdibile anche l’appuntamento con il concerto di Sant’Ambrogio del Coro Cortina che ufficialmente inaugura il periodo invernale nella valle d’Ampezzo.
A gennaio si tiene invece Arte Ghiaccio, Festival Internazionale delle Sculture in Neve. Differenti i temi affrontati di volta in volta, sui quali gli artisti debbono confrontarsi scolpendo pazientemente i giganteschi cubi di neve compressa che attende di essere plasmata e trasformata in opera d’arte. Sempre numerosi i team stranieri che partecipano all’evento, a conferma della risonanza e dell’importanza di una manifestazione unica nel suo genere, che nacque proprio a Cortina d’Ampezzo agli inizi degli anni Ottanta, grazie alla personale iniziativa di Dino Gaspari. Tre i giorni di lavoro, tre il numero di scultori per ogni squadra, tre metri per tre le dimensioni dei cubi di neve da plasmare: questa la “regola del tre” che ha contraddistinto le passate edizioni. Spettacolo assicurato per quanti, passeggiando lungo la rinomata via dello shopping, vorranno fermarsi ad ammirare gli artisti all’opera, soprattutto nell’ora del tramonto, quando le Dolomiti si tingono di rosa-arancione e ammirare una statua di neve può diventare un’esperienza veramente da sogno. A febbraio è la volta del Carnevale: una settimana di maschere, spettacoli, sport, intrattenimenti musicali e teatrali che animano il centro della Regina delle Dolomiti con i colori della tradizione e dell’allegria. Immancabile l’appuntamento con Ra Corsa de Sestiere, l’imperdibile palio invernale dei Sestieri d’Ampezzo, le storiche zone in cui è suddivisa la valle.

Enogastronomia e LIFESYLE

278 negozi, 21gioiellerie e orologerie,16 gallerie d’arte, 14 negozi di antichità e antiquariato e molto altro ancora. A Cortina basta fare una passeggiata per le vie del centro per scoprire, tra uno scorcio di cielo e la cima di una montagna, botteghe e boutique uniche per ricercata raffinatezza, custodi di articoli originali ed esclusivi. Dall’abbigliamento all’antiquariato all’alta gioielleria, dall’arredo floreale all’oggettistica al mondo dei tessuti fino agli articoli da regalo, la valle d’Ampezzo è in grado di soddisfare tutte le particolari voglie di acquisto tipiche della vacanza e non solo. Oltre l’ormai storico Corso Italia, una delle più famose vie dello shopping nazionali, da non perdere sono anche via XXIX Maggio tra negozi per la casa, sport, arredamento e botteghe artigiane e via Cesare Battisti, vera isola dedicata soprattutto al mondo sportivo.

Tra le 33 caffetterie, pasticcerie, enoteche e birrerie, gli oltre 54 ristoranti e pizzerie, senza contare i numerosissimi rifugi d’alta quota a cui si aggiungono le tradizionali baite e malghe – dove si possono anche acquistare i prodotti enogastronomici fatti in loco – Cortina è senza dubbio un paradiso per tutti gli amanti della buona cucina e dell’intrattenimento.
Come in ogni terra di confine, la gastronomia ampezzana testimonia l’influsso delle due aree geografiche, il Veneto e il Tirolo, che nel tempo si sono contese il dominio della zona. Il piatto autoctono più famoso e tipico è quello dei “casunziéi”, ravioli a forma di mezza luna che possono essere rossi, se ripieni di rape rosse, oppure verdi se ripieni di spinaci. Dal Tirolo, invece, Cortina ha ereditato i famosi canederli e gli “spaetzel”, gnocchetti verdi conditi con panna e speck. Dalla cucina veneta provengono i piatti a base di polenta, proposta con differenti abbinamenti: dal formaggio fuso ai funghi, dalla salsiccia al goulash. Per i più golosi non mancano mai strudel di mele e torte sacher, crostate a base di frutti di bosco, gelato con lamponi caldi e omelette con pastella di farina e uova, servite con marmellata di mirtilli rossi.

Ad una proposta culinaria tanto vasta e gustosa si aggiungono le iniziative e i luoghi votati all’après ski e alla vita notturna, come gli aperitivi da sorseggiare dopo intere giornate sulla neve – in Veneto, la terra del prosecco, nessuno rinuncia a questa tradizione – nei celebri locali del centro o direttamente a bordo pista. Senza tralasciare i locali esclusivi che uniscono al sapore della tradizione le ultime tendenze in fatto di sperimentazione e cura del dettaglio, fino ad arrivare ai locali notturni nei quali trascorrere l’intera serata, aspettando, perché no, che il sole sorga ancora alle spalle del Faloria per assistere a una nuova giornata tra le nevi di una località unica al mondo.

WELLNESS

Cortina, una beauty farm naturale dove immergersi dimenticando i ritmi frenetici e il tran tran della vita quotidiana. Numerosi sono i centri benessere che assicurano agli ospiti della Regina delle Dolomiti una vacanza a tutto wellness. Come il Country Club che dispone di sauna finlandese, bio sauna, idromassaggio, panca a raggi infrarossi, centro abbronzatura, estetica e massaggi. Moltissimi degli alberghi dalle 3 alle 5 stelle sono provvisti di sauna e alcuni dispongono anche di veri e propri centri specializzati. Fiori all’occhiello dell’offerta locale, il neonato Centro Mességué del Grand Hotel Savoia che propone i più moderni trattamenti estetici in cabine multisensoriali e massaggi, sauna, bagno turco, piscina interna, tisaneria e palestra e il celebre Swiss Beauty Center Transvital del Cristallo Hotel Spa&Golf. È stata invece la novità più romantica del 2009: la Vasca del Rifugio Scoiattoli. Una botte in legno di abete, della capienza massima di sei persone, in cui immergersi per godersi un bagno caldo in alta quota, sorseggiando champagne sotto il cielo stellato.

CORTINA A MISURA DI BAMBINO

Due piste dedicate, la Baby Socrapes e Baby Guargnè, e oltre 150 maestri di sci assicurano ai più piccoli ambiziosi sportivi la possibilità di allenarsi in tutta sicurezza all’ombra dei Monti Pallidi. Per chi al classico sci preferisce discipline più frizzanti e alla moda, oltre alla possibilità di praticare lo snowboard, l’associazione Asd Fairplay organizza corsi di telemark per bambini e ragazzi a partire dai 7 anni. Ma a Cortina i bambini potranno anche divertirsi affrontando avventurose discese con lo slittino, seguendo le tracce degli animali e camminando con buffe racchette ai piedi con le quali si ha quasi l’impressione di galleggiare sulla neve o ancora volteggiare in acrobatiche piroette sul ghiaccio dello Stadio Olimpico come veri campioni, per poi riposarsi sorseggiando una gustosa cioccolata calda in uno dei caratteristici locali ampezzani. Per i più curiosi sarà un piacere scoprire i segreti della vita degli animali, osservandoli a distanza ravvicinata grazie al progetto Sui Sentieri dei Salvàns della guida naturalistica Monica Dandrea. Anche i più spericolati troveranno pane per i loro denti con lo Junior Adrenalin Park dove, all’interno di un bosco di larici, si aprono percorsi attrezzati da un albero all’altro con diversi gradi di difficoltà. Per vivere l’esperienza di vedere “il cielo in una stanza” e toccare quasi con mano la Luna, il Sole, le stelle e tutti gli altri pianeti, una visita all’Osservatorio Astronomico del Col Drusciè e al Planetario Niccolò Cusano sarà davvero un’opportunità irrinunciabile. A Cortina è possibile inoltre partecipare ai divertenti corsi didattici sul mondo delle piante tenuti dalla maestra fioraia Annette Gottmann. L’Officina delle Piante è un piccolo angolo di paradiso, a due passi dal centro, in cui tutti i bambini, attraverso il gioco e la creatività, potranno conoscere la vegetazione del territorio, seguire le lezioni pensate ad hoc per i mesi invernali ed effettuare visite guidate al giardino e al prato che circondano il laboratorio. Per finire: tutti in costume per un tuffo nella Piscina Comunale immersa in prati che durante l’inverno sembrano quasi fatti di panna.

PROMOZIONI E OFFERTE

Speciale neve. Offerte per tutti i gusti
Offerte per tutti i gusti e tutte le tasche. Per gli appassionati della prima neve, per quelli che vogliono trascorrere il Natale in montagna, per gli amanti dei grandi eventi sportivi, per le famiglie con bambini e per chi vuole sciare abbronzandosi al sole di primavera.
Prima neve 2010. Per essere davvero i primi!
Una giornata di vacanza sulla neve in omaggio per chi prenota almeno 4 giorni di vacanza.
4=3, 5=4, 6=5, 7e 8 giorni al prezzo di 6.
Dal 27 novembre al 23 dicembre 2010.
Prezzi per 4 giorni a partire da 241 euro*
* Prezzo per persona. Offerta valida per soggiorno con trattamento di mezza pensione e skipass.
Vacanze di Natale 2010. Un altro regalo da mettere sotto l’albero.
Un giorno in omaggio alle famiglie che prenoteranno una vacanza di 4 giorni
Dal 22 al 26 dicembre 2010.
Prezzi per 4 giorni a partire da 165 euro*
* Prezzo per persona in camera doppia con trattamento di B&B.
Cortina Classic. Emozioni mondiali.
Chi trascorrerà una settimana bianca durante la Coppa del Mondo (22-23 gennaio) di sci femminile potrà assistere gratuitamente alle gare e vedere sfilare le atlete da bordo pista.
Ski special for kids. Bambini a prezzo zero!
Offerte, riduzioni e gratuità per i piccoli ospiti: soggiorno e skipass in omaggio agli under 8; hotel e skipass a metà prezzo per i bambini fino a 12 anni. Inoltre, riduzioni sul corso di sci e sul noleggio attrezzatura.
Dal 19 marzo a fine stagione.
DolomitiSuperSun. Sciare al sole di primavera.
Una giornata di vacanza sulla neve in omaggio per divertirsi sulle piste sotto il sole di primavera:
7=6 Soggiorno di 7 giorni al prezzo di 6
6=5 Skipass, corsi di sci collettivi e noleggio di 6 giorni al prezzo di 5.
Dal 19 marzo a fine stagione 2011.

(fonte: bellunopress.it)

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×

Tags: alberghi, bella, Cortina, Dolomiti, inverno, neve, offerte invernali, piste sci, promozioni, regina delle dolomiti, Sport

Comments are closed.




0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×