Cortina d’Ampezzo: una location interessante anche d’estate

0 Flares 0 Flares ×

Non c’è una località italiana resa tanto celebre dalle vacanze invernali, quanto lo sia Cortina d’Ampezzo: questa cittadina veneta, infatti, da sempre è luogo di ritrovo di personaggi benestanti e vip, oltre ad essere una cornice entro la quale sono stati girati anche film e dove, d’altro canto, è possibile praticare un gran numero di sport correlati alla sua natura di paese montano.

In questo angolo alpino d’Italia, però, è possibile trovare tante occasioni di divertimento e di relax anche nel corso dell’estate, differentemente da quanto si possa essere portati a ritenere, proprio perché non mancano manifestazioni e luoghi degni di visita: il miglior modo per organizzare il proprio soggiorno per apprezzare l’esclusività di questa location, è quello di optare per uno dei più esclusivi hotel di lusso a Cortina d’Ampezzo.

Tra le più interessanti testimonianze storiche di questa località, ci sono sicuramente gli innumerevoli esempi di architettura ecclesiastica del passato, come ad esempio, la preziosa Basilica dei Santi Filippo e Giacomo, del Settecento, edificata su due chiese di epoca anteriore; la Chiesa della Madonna della Difesa, coeva della precedente; quella di Sant’Antonio di Padova, costruita anch’essa nel Settecento; e quindi la Chiesa di San Nicolò – San Biagio e Sant’Antonio Abate edificata nel Duecento e modificata nel Cinquecento.

Sono sicuramente altrettanto meritevoli di menzione, quali prove del prestigio dell’architettura religiosa del passato, anche la Cappella della Santissima Trinità, di natura barocca; la Chiesa di San Rocco, della stessa epoca della sopracitata; quella di San Francesco, del Trecento e, infine, la Chiesa di Santa Giuliana, del Settecento.

Altri esempi di siti degni di nota a Cortina d’Ampezzo, sono sicuramente la Ciasa de ra Regoles – la Casa delle Regole – che in passato rappresentava il fulcro della vita cittadina, considerando che al suo interno si svolgevano tutte le attività amministrative comunali e il Museo dell’Arte Moderna Mario Rimoldi, che ospita ben ottocento tele di artisti del Novecento come De Chirico, Guttuso, Morandi, Savinio e Severini.

Sono un simbolo di questa località dolomitica anche le seguenti fortificazioni militari: il Forte Tre Sassi, di fine Ottocento; il Castello di Botestagno, di cui sono presenti ormai pochi resti, di epoca medievale e, infine, il Castello de Zanna, mai completato e parzialmente distrutto nel corso dell’invasione delle truppe francesi nel primo Ottocento, di cui restano solo alcuni ruderi.

Questa cittadina italiana è perfetta anche per un soggiorno in un hotel sulle Dolomiti, in particolare, per gli amanti della natura che vogliono andare alla scoperta dei più begli angoli del Parco Naturalistico, o che vogliano concedersi del relax e prendere parte ai seguenti eventi: Cortina Stelle, l’appuntamento del 13-20-27 luglio e 7 settembre, dedicato alla scoperta delle costellazioni; l’Aperitivo con l’autore (scrittori), presso il Grand Hotel Savoia dall’8 al 20 agosto e la sessantacinquesima Coppa d’Oro delle Dolomiti, una corsa con preziose auto d’epoca.

Ecco ulteriori proposte per un’estate piacevole in quest’angolo delle Alpi sono: il Festival Dino Ciani, in programma tra il 26 luglio e il 25 agosto, è un’altra interessante proposta per gustare ottima musica; la Gara di mountain bike Cortina-Dobbiaco, prevista per il 22 luglio, è una competizione ciclistica internazionale e, infine, il Cortina Autumn Classic 4, dal 7 all’8 settembre, è invece l’ideale per gli appassionati di hockey su ghiaccio.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×

Tags: Cortina D'Ampezzo, estate 2012, vacanze, veneto

Comments are closed.




0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×