Campionati Europei dello Sport d’Impresa

0 Flares 0 Flares ×

Conferenza di presentazione della 13^ edizione dei Campionati Europei dello Sport d’Impresa (European Company Winter Games) organizzati da CSAIn (Centri Sportivi Aziendali e Industriali) ed EFCS (l’European Federation for Company Sport) con il patrocinio del CONI e il supporto organizzativo di Federturismo Confindustria.

Ad illustrare la manifestazione, che si terrĂ  a Cortina dal 9 al 13 marzo, sono intervenuti l’Assessore allo Sport e Turismo di Cortina Marco Ghedina, Giorgia Pea, in rappresentanza del sindaco di Cortina, il Direttore Turismo della Regione Veneto Paolo Rosso, il Presidente di CSAIn Luigi Fortuna, il Presidente di Federturismo Confindustria Renzo Iorio, la Presidente di Anef Valeria Ghezzi e il Presidente di Federturismo Veneto Antonello De’ Medici, i quali hanno sottolineato l’importanza di sviluppare maggiori sinergie tra gli eventi sportivi e il turismo per riportare la montagna italiana tra le destinazioni di grande richiamo del nostro Paese.

Con particolare soddisfazione EFCS e CSAIN, sessanta anni dopo i Giochi Olimpici del 1956, hanno scelto Cortina per ospitare i Campionati d’impresa che vedranno protagonisti i dipendenti delle maggiori aziende europee, appassionati di sport invernali, che potranno scegliere di cimentarsi tra le classiche discipline come lo sci alpino, lo sci di fondo e lo snowboard e le nuove competizioni come il curling, il ciclismo sulla neve, le ciaspole e il calcio a 5 indoor.

Alla cerimonia di inaugurazione, il 9 marzo, parteciperĂ  il campione olimpico Gustav Thoeni che, il primo giorno di gara scierĂ  sulle piste del Faloria insieme ad un altro protagonista della “valanga azzurra”, Paolo De Chiesa. Alla cerimonia di apertura e al torneo di calcio a 5 interverrĂ , inoltre, il campione di casa Christian Ghedina.

Lo sport è una vera attrattiva turistica. Da sempre, ha dichiarato il Presidente di Federturismo Confindustria Renzo Iorio, gli eventi sportivi hanno un impatto importante sul territorio in termini di investimenti, di flussi turistici e contribuiscono a favorire l’immagine della località che li ospita. In un Paese in cui il giro d’affari del turismo sportivo è di 9 miliardi di euro, è fondamentale fare dello sport un driver di sviluppo del turismo e dell’economia, attraverso il quale incrementare il numero dei soggiorni e superare la stagionalità.

Il presidente di Csain, Luigi Fortuna, nel suo intervento ha sottolineato l’importanza della rivitalizzazione dei CRAL aziendali, in un momento in cui sport, turismo e benessere sono elementi vincenti e un grande volano per l’economia del nostro Paese.

L’incontro è stato, inoltre, l’occasione per presentare il programma della Prima Conferenza sul turismo montano “Montagna: quale futuro?” che ANEF organizzerĂ  il 12 marzo nella storica sede della Casa delle Regole di Cortina per discutere insieme a tutti gli operatori del sistema montagna di come sia possibile valorizzare al massimo un territorio che copre un terzo dell’Italia e che deve coniugare il benessere socio economico, nell’interesse dello sviluppo turistico, nel rispetto dell’ambiente e dei residenti.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×

Comments are closed.




0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×