Al via la lunga estate culturale di Cortina d’Ampezzo

0 Flares 0 Flares ×

La Regina delle Dolomiti grazie alla sua Estate culturale, da luglio a settembre, si trasforma in un grande “salotto” ricco di incontri aperti al pubblico: l’occasione di vivere una vacanza fatta non solo di natura e sport ma anche di eventi, approfondimenti e divertimento.

Da non perdere, gli incontri con l’Autore della rassegna Una Montagna di Libri, che porta tra le Dolomiti personaggi della cultura e dell’attualità italiani e internazionali. Tra i grandi nomi in cartellone, Nicolai Lilin, Vittorio Feltri, Ferruccio Sansa, Alessandro Russello, Paolo Sorrentino, Vittorio Sgarbi, Liana Finck, Gianpiero Galeazzi. Serata speciale il 1° agosto dedicata a Dino Ciani in cui i due grandi pianisti Roberto Prosseda e Alessandra Ammara suoneranno brani del suo repertorio mentre Felice Todde, autore di un libro dedicato alla vita di Ciani, parlerà del grande Musicista. Un appuntamento che rientra nel programma del Festival e Accademia Dino Ciani, quest’anno dedicato al tema “Fiabe, Miti e Leggende”.

E ancora, incontri con grandi sportivi internazionali all’interno di Cortina inCroda, dibattiti e approfondimenti sui temi della formazione 2.0 e sul futuro della professione con gli appuntamenti aperti al pubblico di Cortina tra le righe, concerti e degustazioni in alta quota, mostre.

Rassegne culturali

Sono ormai “storiche” le rassegne culturali che si tengono all’ombra delle Dolomiti. Da luglio a settembre torna Una Montagna di libri, diretta da Francesco Chiamulera: la kermesse porta nella Regina delle Dolomiti il meglio del giornalismo, dell’attualità e della narrativa italiana e internazionale, al ritmo di un incontro al giorno. Inaugurazione il 16 luglio (www.unamontagnadilibri.it).

Cultura, sport e spettacolo con la settima edizione di Cortina inCroda, la rassegna dedicata al mondo verticale che quest’anno si terrà dal 14 luglio all’8 settembre. L’appuntamento clou si terrà il 25 agosto con il Banff Mountain Film Festival World Tour Italy 2016, la rassegna cinematografica che porta in Italia i migliori corto e medio metraggi proiettati al Festival del cinema di Montagna di Banff (Canada) (www.cortinaincroda.org).

Arriva a luglio la terza edizione del format Cortina tra le righe tra formazione e vacanza che ha fatto scuola in Italia. Nella splendida cornice delle Dolomiti patrimonio dell’Umanità, una settimana di grande giornalismo che offre il meglio della formazione gratuita a tutti i giornalisti italiani (professionisti e pubblicisti, giornalisti e uffici stampa) che devono assolvere all’obbligo della Formazione Professionale Continua (FPC), accanto a un ricco calendario di eventi collaterali insieme a grandi firme, aperti al pubblico, sui temi dell’attualità e dell’informazione.

Ritorna anche quest’estate la rassegna Cortina Terzo Millennio organizzata da Rosanna Raffaelli Ghedina dal 15 luglio al 27 agosto presso il Miramonti Majestic Grand Hotel. Tanti i temi previsti e numerosi i relatori per offrire al pubblico un’ampia scelta di argomenti.

Ricca di appuntamenti anche la rassegna Teatro delle Dolomiti, una serie di quattro spettacoli tra le vette dal 19 al 31 luglio. Gli eventi a cura di Mattia Fabris e Jacopo Bicocchi, attori anche delle varie performances, racconteranno le emozionanti imprese di grandi scalatori a livello internazionale. Svariate location della conca ampezzana faranno da sfondo alle narrazioni. (Ufficio stampa 3Parentesi – 3332135262)

Imperdibili le Cene sotto le stelle presso il Rifugio Col Druscié con visita all’Osservatorio Astronomico Helmut Ullrich. Ogni giovedì, dal 14 luglio al 25 agosto, sarà possibile degustare le specialità tipiche ampezzane e ammirare il cielo stellato della conca guidati da un esperto. (Per le cene prenotazione obbligatoria ai numeri 0436 862372 | 340 7967039 | Prenotazioni per l’osservatorio al numero 338 6163428)

Mostre

Numerose le mostre ospitate dalla Regina delle Dolomiti nel corso dell’estate presso i Musei delle Regole per offrire una scelta che soddisfi tutti i gusti.

Presso il Museo Paleontologico ‘Rinaldo Zardini’ è stata inaugurata il 21 giugno la mostra “Antonio Ambrosino. La forma del tempo”, visitabile fino al 31 luglio. La personale è un percorso di opere eseguite dall’artista napoletano nel corso degli ultimi anni che si snoda tra le vetrine del Museo riattraversando così milioni di anni di storia del nostro pianeta.

Dal 7 agosto al 9 ottobre verrà allestita invece la mostra “Magiche visione di monti. Un viaggio con La Stria”, un’esposizione di tavole in legno di abete e olivo, disegnate con matite acquerellabili realizzate dall’artista Anna Bianchi. La mostra avrà come tema le montagne ampezzane riviste ed interpretate in modo fantastico, quello che la loro morfologia suggerisce alla fantasia, con riferimenti al territorio e alla tradizione favolistica locale. (Museo Paleontologico Rinaldo Zardini | Via Marangoi, 1 | Tel. +39 0436 875502 | www.musei.regole.it).

Al Museo d’Arte Moderna “Mario Rimoldi” tre sono le mostre estive. Al piano terra la stagione inizia con “Dolomiti in 3D. Foto storiche dal 1920 al 1940 di Alberto Melloni”. L’esposizione visitabile fino al 31 luglio è composta da un archivio di oltre 3500 foto scattate tra il 1920 e il 1940. Le immagini ritraggono personaggi della famiglia sullo sfondo di paesaggi montani e marini, oppure monumenti e scorci dei paesi visitati sia in Italia che all’estero. Molte sono le fotografie di montagna, Dolomiti e Cortina in particolare. Ma la più sorprendente particolarità che caratterizza queste immagini è la loro realizzazione in “3D”. Si prosegue poi con “Baci da Cortina. Ampezzo a fine Impero. Storia di una comunità attraverso le cartoline d’epoca”, dal 6 agosto al 9 ottobre, una collezione di cartoline d’epoca di Marino Mantese relative ad Ampezzo nella Belle Époque comprendente circa 700 pezzi. Si tratta di rare immagini che raffigurano il paese con un occhio prettamente turistico.

Al primo e secondo piano del Museo è invece visitabile l’esibizione “Paysage. La pittura di paesaggio e il collezionismo di Mario Rimoldi”. La mostra offre al visitatore l’eccezionale possibilità di vedere riunite una serie di opere di altissima qualità, conservate nelle collezioni Rimoldi, Allaria e Pacifici del Museo d’Arte Moderna Mario Rimoldi, o provenienti da altre importanti raccolte italiane, pubbliche e private. Uno sguardo ampio sulla pittura di paesaggio, caratterizzata da una ricca varietà formale e fondata su opere di grande impatto emotivo, capaci di affascinare e coinvolgere il visitatore. (Museo d’Arte Moderna Mario Rimoldi | Corso Italia, 69 | Tel. +39 0436 866222 | www.musei.regole.it).

Al Museo Etnografico “Regole d’Ampezzo” sarà visitabile una mostra realizzata in collaborazione con gli Azzurri. L’esposizione affonderà nel tempo, sin dall’avvio della vita di Cortina: da un’economia rurale – agricola e forestale – a turistica, con le prime scalate della metà del 1800 e, via via, sviluppatasi con la crescita delle attività sportive e turistiche, prima estive, poi invernali. (Museo Etnografico Regole d’Ampezzo | Località Pontechiesa | Tel. +39 0436 875524 | www.musei.regole.it).

Musica

Appuntamento imperdibile dell’estate ampezzana il Festival e Accademia Dino Ciani, giunto ormai alla sua decima edizione e che ospita a Cortina i più grandi interpreti del panorama musicale classico internazionale: grande concerto di inaugurazione il 29 luglio presso la Conchiglia in Piazza Angelo Dibona, nel cuore di Cortina, e tanti appuntamenti con la grande musica fino al 12 agosto. Il tema di quest’estate sarà “Fiabe, miti e leggende”, argomento adatto a tutte le età. Il festival porterà nella conca alcuni grandi nomi che hanno calcato i palcoscenici dei più importanti teatri al mondo come Viktoria Mullova e Katia Labèque e numerosi protagonisti della scena culturale italiana, tra cui Roberto Prosseda e Alessandra Ammara e l’Orchestra Haydn che avrà come narratore d’eccezione Philippe Daverio per la narrazione di Pierino e il lupo. Il programma sarà ancora più ricco e diversificato degli anni scorsi in modo da soddisfare gusti musicali e interessi diversi. Come sempre, molti altri eventi collaterali accompagneranno i concerti: film, letture, conferenze, visite guidate a luoghi artistici e laboratori per ragazzi. Novità di questa edizione un gran galà con i primi ballerini e le étoile di alcuni tra i principali teatri italiani.

(www.festivaldinociani.com).

Il 17 luglio la terrazza panoramica del Rifugio Averau, dalle ore 11.00, farà da palco all’esibizione del Coro Cortina, uno dei sodalizi canori più emozionanti delle Dolomiti, colonna portante anche della rassegna Cortina InCanta che vedrà l’esibizione del Coro Cortina il 9 luglio alle ore 11.00 in piazza Angelo Dibona e il concerto, presso la Chiesa della Difesa, con il Coro Amicanto (Vicenza) e il Coro Esafonia (Belluno). Dal 1965 il Coro Cortina anima feste ed eventi in tutto il mondo proponendo canti popolari di diversi paesi, composizioni d’autori antichi e moderni, spiritual, brani sacri e canzoni ispirati alla montagna. Il Coro Cortina sarà inoltre presente con altri due concerti, il 30 luglio alle ore 21.00 nella Chiesa Parrocchiale e il 3 settembre alle ore 20.45 presso la Chiesetta di Ospitale.

(Rifugio Averau | Forcella Averau | Tel. +39 0436 4660 – 335 6868066).

Musica e tradizione si danno invece appuntamento con la Festa delle Bande (Festa de ra Bandes), dal 21 al 28 agosto, uno degli eventi estivi di Cortina d’Ampezzo più attesi e amati da turisti e abitanti. Concerti, caroselli, sfilate faranno rivivere «l’anima di un paese in festa», il motto della manifestazione. Organizzata dal Corpo Musicale di Cortina d’Ampezzo – istituzione storica nata nel lontano 1861 e colonna portante della tradizione cortinese – invaderà le vie del centro per un’intera settimana, grazie a formazioni italiane e internazionali. Un autentico salto nel passato in compagnia del folclore e dell’affascinante mondo delle sette note. Il momento clou arriverà domenica 28 agosto con la grande sfilata che vedrà protagoniste più di 25 bande, gruppi folkloristici provenienti dall’Italia e dall’estero, oltre alle tradizionali insegne, i carri tipici e gli abiti tramandati di generazione in generazione. Il Corpo Musicale intratterrà il pubblico con i concerti del 24 e 31 luglio e il tradizionale concerto di Ferragosto in piazza Angelo Dibona.

(www.corpomusicalecortina.it).

Da non perdere, inoltre, il concerto del Coro voci bianche Amsterdam, composto da ragazzi tra gli 8 e i 21 anni che si terrà il 23 agosto alle ore 17.00, presso l’Alexander Girardi Hall. Organizzato da Oda Hochscheid insieme all’associazione Le muse e le Dolomiti, l’evento ha come scopo quello di valorizzare il territorio delle Dolomiti attraverso la musica e la formazione artistica. Istituzione unica al mondo, il Coro delle voci bianche riunisce al suo interno i bambini provenienti da tutti i quartieri di Amsterdam.

Enogastronomia

Il 06 agosto torna Calici di stelle, con un evento dedicato alla degustazione di oltre cento vini da tutta Italia abbinati a piatti tipici ampezzani, nelle terrazze degli Hotel De la Poste e Hotel Concordia in Corso Italia dalle ore 18.00 alle 21.00. A disposizione dei bambini anche un laboratorio gratuito, su prenotazione, dalle 18.00 alle 20.00 nel parco dell’Hotel Concordia, mentre dalle ore 21.00 in entrambi gli hotel inizieranno le Cene “Calici di Stelle” con i produttori, aperte al pubblico sempre previa prenotazione. Dalle ore 22.00 si potranno ammirare le stelle con gli astrofili. Evento dedicato alle famiglie e a tutti gli appassionati wine lovers.

(www.veneziaeventi.com)

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×

Comments are closed.




0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×